• 12 Giugno 2022
  • No Comment

Intervista a Exotic Markets: generare rendimento vendendo opzioni

Intervista a Exotic Markets: generare rendimento vendendo opzioni

Recentemente è stato un periodo turbolento nei mercati crypto. Con il clima macroeconomico che sta peggiorando al punto che abbiamo un sentimento più ribassista che mai dalla Grande Crisi Finanziaria, insieme all’ormai famigerata debacle di UST che ha visto svanire nel nulla una stablecoin del valore di $18 miliardi, gli investitori stanno combattendo un rischio intenso di un ambiente ribassista.

È proprio questo ambiente che mette in evidenza quanto siano vitali la diversificazione e l’allocazione del proprio portafoglio. Questo fa parte della tesi alla base di Exotic Markets, che abbiamo intervistato la scorsa settimana dopo il lancio di una Dual Currency Note (DCN) sulla rete Solana. In breve, questo prodotto consente agli investitori di generare rendimento vendendo al rialzo.

Gli investitori ricevono un rialzo nella loro valuta preferita, evitando al contempo la necessità di token imbustati o asset alternativi. Per avere una visione reale del processo, oltre a vari altri argomenti, abbiamo incontrato Joffrey Dalet, fondatore di Exotic Markets.

Di seguito l’intervista completa.

CoinText (CT): Hai menzionato nel comunicato stampa che questo “riaccenderà l’interesse generale per le criptovalute dopo la recente debacle Terra-UST”. Credi che questo incidente sia stato un duro colpo per il settore?

Joffrey Dalet (JD): Il colpo al sentimento generale è stato grave e potrebbero esserci ancora effetti di secondo grado come la pressione su altre stablecoin. Tuttavia, ciò fornirà anche opportunità, soprattutto nello spazio dei prodotti strutturati. Quando le persone perdono fiducia nella direzione del mercato, è più probabile che cerchino rendimenti da fonti alternative ed è esattamente ciò che offre Exotic Markets.

TC:   Sei preoccupato per i tempi di questo lancio, così presto dopo il tracollo e con i mercati in generale in una forte tendenza al ribasso?

JD: I mercati ribassisti sono un ottimo momento per costruire. La maggior parte dei migliori progetti nel settore blockchain sono stati realizzati durante il crypto winter del 2018. E i nostri partecipanti alla vendita privata sono alcune delle istituzioni più solide e di supporto che potremmo mai desiderare.

CT: Il comunicato afferma: “ad esempio, un detentore di Solana può investire in una banconota a doppia valuta e ricevere il proprio rialzo in Bitcoin. Non c’è bisogno di asset alternativi o di wrapper token”. Puoi spiegare qual è il vantaggio nel perseguire questa strada rispetto all’acquisto diretto di Bitcoin con l’esposizione desiderata?

JD: Potrebbe esserci stata una certa confusione, ma nei nostri prodotti DCN ricevi il tuo rendimento nel token depositato. In questo caso, l’investitore riceverà il proprio rendimento in SOL per l’esposizione alla performance di SOL/USDC.

CT: La tua fiducia in Solana è assoluta, a giudicare dalla tua affermazione: “Nonostante il panorama attuale, c’è una reale possibilità che un nuovo prezzo più alto di tutti i tempi venga registrato relativamente presto”. Cosa ti fa pensare che questo massimo storico possa essere raggiunto presto, il che rifletterebbe quasi 6 volte il prezzo attuale?

JD: Progettiamo per il peggio e speriamo per il meglio. Il team è ben finanziato e può continuare a costruire durante un crypto winter. Il nostro team ha anche abbastanza esperienza per aver già assistito a questi cicli. Storicamente, l’industria blockchain è riuscita a sfuggire alle crisi più forte che mai.

CT: Le ripetute interruzioni su Solana ti preoccupano per niente?

JD: Sì, siamo preoccupati. Ci sono state anche altre preoccupazioni oltre alle interruzioni. Ad esempio, abbiamo riscontrato difficoltà nel lavorare con i bridge per gli asset impacchettati. Il fatto è che ogni blockchain ha dei compromessi e Solana nel complesso è ancora uno dei migliori.

CT: Premiare gli utenti con il rendimento nella valuta che già possiedono ha sicuramente senso. Puoi per favore fornire più dettagli ai lettori su da dove proviene effettivamente la resa?

JD: Il rendimento deriva dalla vendita di opzioni. Le opzioni di vendita possono essere una cosa molto spaventosa per l’utente medio e richiede una curva di apprendimento ripida da padroneggiare. I prodotti strutturati rimuovono lo strato di complessità confezionando il prodotto in una semplice nota. E questo rendimento è sostenibile perché comporta un compromesso come la limitazione del potenziale di rialzo.

CT: Se questa flessione si mantiene per un arco di tempo più lungo e si trasforma in un mercato ribassista sostenuto, come ti aspetti di performare e cosa ti aspetti di vedere dal più ampio mercato delle criptovalute?

JD: Una flessione potrebbe avvantaggiare Exotic Markets per due motivi.

  1. Durante i mercati ribassisti sostenuti, le persone smettono di fare scommesse direzionali e iniziano invece a cercare il rendimento. Questo è esattamente ciò che è successo al Giappone quando la bolla è scoppiata all’inizio degli anni ’90. I prodotti strutturati possono offrire una resa migliore e sostenibile perché comporta una sorta di compromesso. In effetti, le persone vendono optional e questo si traduce in rendimento.

  2. La DeFi è in recessione già da 7 mesi e il valore totale bloccato è rimasto piatto rispetto ai livelli di marzo 2021. Nel frattempo, le piattaforme di prodotti strutturati hanno mostrato un’incredibile resilienza. Ad esempio, Ribbon Finance ha accumulato $5 milioni di TVL in questo periodo. I prodotti strutturati possono eccellere anche nei momenti difficili.

CT: Qual è il rischio maggiore per gli investitori che desiderano investire in DCN?

JD: Ci sono molti rischi. Come il resto della DeFi, c’è il rischio di smart contract. Esiste anche il rischio che i movimenti valutari influiscano sul valore dell’asset di base. La volatilità ha una sua volatilità e ciò può influire sul rendimento che i prodotti strutturati possono offrire. Esiste anche il rischio che i venditori di prodotti strutturati non forniscano un prezzo equo agli acquirenti.

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.