• 23 Settembre 2022
  • No Comment

Ente Risi: a rischio 3mila ettari di risaie novaresi per la siccità

Ente Risi: a rischio 3mila ettari di risaie novaresi per la siccità

Dopo aver effettuato la valutazione dei danni causati dalla siccità sul territorio risicolo lombardo, che si attestano a 23.000 ettari di risaie totalmente improduttivi, “l’Ente Nazionale Risi ha completato anche la valutazione sul territorio piemontese dei danni provocati dalla carenza di acqua” – riporta l’Ansa.

“L’utilizzo di immagini satellitari, elaborate con tecniche avanzate di intelligenza artificiale, ha permesso di stabilire che nella provincia di Novara sono andati persi circa 3.000 ettari a risaia, che rappresentano il 10% della superficie totale a riso del Novarese. A queste perdite, che si sono concentrate soprattutto nei comuni di Cerano, Vespolate, Tornaco, Borgolavezzaro, Trecate, Bellinzago Novarese, Romentino e Barengo, si dovranno aggiungere danni parziali a coltivazioni che comunque verranno trebbiate” – prosegue Ansa.

Per quanto riguarda la suddivisione dei danni nelle quattro tipologie merceologiche, si stima una perdita del 15% per il Medio, del 12% per il Tondo, del 10% per il Lungo A e del 7% per il Lungo B. 

© Riproduzione riservata STAMPA

Articoli correlati

Carne artificiale: il no anche dal sindaco di Pisa

Carne artificiale: il no anche dal sindaco di Pisa

Il primo cittadino di Pisa, Michele Conti, ha firmato la petizione contro il cibo sintetico promossa…
A Ferrara al via l’iniziativa solidale “Il biscotto sospeso”

A Ferrara al via l’iniziativa solidale “Il biscotto sospeso”

Dal 18 al 25 novembre si potrà acquistare una confezione di cookies alla mela Pink Lady…
Carne sintetica, anche Slow Food si schiera contro

Carne sintetica, anche Slow Food si schiera contro

Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia, teme che il cibo diventi oggetto di una deriva…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.