Ti mostro cosa si può nascondere dietro al prestigioso vino delle Langhe che bevi (aggressioni, sfruttamento e paghe da fame)

Pestaggi, aggressioni con spranghe di ferro e veri e propri agguati: è la storia di caporalato che arriva dai vigneti delle Langhe, in Piemonte, quelli che tutti conosciamo per via dei prestigiosi vini prodotti (i più noti il Barolo e il Barbaresco). È la terribile verità venuta a galla dall’operazione “Iron Rod”, condotta dalla squadra...

Ancora una orribile vicenda di caporalato: la polizia di Cuneo, in Piemonte, ha arrestato tre persone che sfruttavano lavoratori stranieri e li bastonavano nel momento in cui tentavano di ribellarsi

@Polizia di Stato

Pestaggi, aggressioni con spranghe di ferro e veri e propri agguati: è la storia di caporalato che arriva dai vigneti delle Langhe, in Piemonte, quelli che tutti conosciamo per via dei prestigiosi vini prodotti (i più noti il Barolo e il Barbaresco).

È la terribile verità venuta a galla dall’operazione “Iron Rod”, condotta dalla squadra mobile della questura di Cuneo e coordinata dalla Procura di Asti, operazione che prende il nome da un arnese, un bastone di ferro, appunto, utilizzato per picchiare un bracciante tra i filari, a Neive, nella provincia di Cuneo.

Leggi anche: Non sono lavoratori, sono schiavi: la storia del bracciante abbandonato in strada con un arto tranciato da un macchinario

È così, da ore girano per il web le immagini delle aggressioni filmate da un cellulare, un caporale marocchino, ora ai domiciliari insieme a un altro indagato, di nazionalità


Leggi tutto: https://www.greenme.it/lifestyle/costume-e-societa/ti-mostro-cosa-si-puo-nascondere-dietro-al-prestigioso-vino-delle-langhe-che-bevi-aggressioni-sfruttamento-e-paghe-da-fame/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.