• 21 Marzo 2022
  • No Comment
  • 31

Studiare: quali sono le migliori città al mondo?

Studiare: quali sono le migliori città al mondo?

Quale momento migliore per fare un’esperienza all’estero se non quando si è studenti: studiare in una città straniera è sicuramente un’esperienza che accrescerà il bagaglio culturale, l’indipendenza ed aprirà molteplici porte alla carriera dello studente che deciderà di avventurarsi all’estero.
Il sito QS Quacquarelli Symonds, il più grande provider di servizi ed analisi riferite al mondo universitario, ha stilato una lista di più di cento fra le migliori città in cui studiare. Per rientrare all’ interno di questa classifica le città devono avere una popolazione di almeno 250,000 abitanti e disporre di due o più università. Inoltre, per decidere il ranking di ogni città sono stati considerati un grande numero di fattori come la qualità delle università, la sicurezza ed il costo della vita. A tutto ciò, per stilare una classifica ancora più accurata, sono state collezionate più di 95,000 opinioni di ex studenti che hanno riportato l’esperienza di studio in prima persona in ogni determinata università.
Ecco di seguito riportata la top 3 delle città che secondo Quacquarelli Symonds sarebbero le migliori in cui studiare.

  1. Londra

Londra spicca fra le città prese in considerazioni per svariati fattori: prima di tutto la città offre agli studenti qualsiasi tipo di attività e servizio: dagli splendidi musei fino ai locali notturni passando per lo sconfinato numero di ristoranti a disposizione degli abitanti. Un’altra caratteristica determinante sicuramente è la possibilità per lo studente di poter scegliere 18 fra le università migliori del mondo come, ad esempio, l’Imperial College London e l’University College London (UCL). Questa moltitudine di qualità rende Londra la migliore meta a cui uno studente possa ambire per la propria formazione e una ricca possibilità di scelta di carriera.

  1. Monaco

Al secondo posto troviamo Monaco, la capitale bavarese viene collocata nella top tre per la sua stupefacente bellezza, a cui contribuisce l’architettura dei palazzi medievali, barocchi e roccocò. A questi fattori prettamente estetici, si aggiunge un’alta qualità della vita, tantissimo verde e un costo medio relativamente contenuto, se comparato ad altre città che offrono gli stessi servizi.
Ad esempio, il costo per studiare a Monaco è considerevolmente più basso rispetto ad altre città ed inoltre vi è la possibilità di accedere ad un elevato numero di borse di studio che supporteranno economicamente lo studente nel suo percorso di studi.
Certamente anche a Monaco non mancano le università di qualità: l’Università di Monaco (Ludwig Maximilian University) dà la possibilità allo studente di scegliere fra 18 facoltà che offrono una grandissima varietà di indirizzi che vanno dalle materie umanitarie a quelle culturali, scientifiche, economiche… insomma ce n’è per tutti i gusti.

  1. Seul

Al terzo posto troviamo nientemeno che la capitale della corea del Sud. Con più di 370 istituti di educazione superiore la Corea del Sud è una miniera di risorse per lo studente che pretende il meglio per la sua formazione. Seul è una capitale moderna e cosmopolita, con un sistema di trasporti eccezionale che collega ogni punto della città in maniera veloce ed efficace. Unica nota negativa, il costo della vita non è proprio dei più bassi, infatti per vivere nella capitale sarebbero necessari mediamente 6mila dollari al mese, non proprio una somma di cui possono disporre tutti.
Per quanto riguarda le università, troviamo la Seoul National University (SNU) che è al trentasettesimo posto nel ranking delle migliori università mondiali, fondata nel 1946 è una ad oggi è una delle prestigiose università SKY (le tre più importanti università sudcoreane) e nelle sue aule studiano ben 28,378 studenti.
Per trovare l’Italia bisogna scendere al 46° posto in classifica, dove vi è Milano con il suo Politecnico che rimane la migliore università italiana secondo il QS World University Ranking 2022, segue Roma al 69° posto che guadagna qualche posizione rispetto all’anno precedente.
Questa guida si è concentrata prettamente sugli aspetti legati alla qualità dell’istruzione delle città riportate ma va ricordato che molti aspetti contribuiscono alla scelta della città in cui ci si vuole trasferire per studio. Ad esempio, per molti potrebbe essere determinante la presenza di luoghi di svago piuttosto che parchi per potere svolgere attività all’aria aperta. Purtroppo, se per la seconda opzione poco si può fare se nella città non si trovano aree verdi, riguardo alle attività ludiche ci viene sempre di più in aiuto la tecnologia che permette di dedicarsi a questo tipo di passatempi ovunque ci si trovi. Ad esempio, sono sempre di più i siti che stilano una lista di casinò online ai quali possiamo accedere comodamente dalla propria abitazione. I casinò che vengono qui elencati rispettano le norme dell’agenzia dogane e monopoli ed inoltre forniscono la possibilità di ricevere dei bonus senza deposito da utilizzare così da non mettere mano al portafogli se non si è giocatori esperti e ci si è appena affacciati in questo mondo.
 

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.