• 18 Giugno 2022
  • No Comment
  • 17

Montasio, Pecorino Toscano e Formaggio di Fossa protagonisti a Riccione

Montasio, Pecorino Toscano e Formaggio di Fossa protagonisti a Riccione

DISCLAIMER

L’estate alle porte, praticamente già cominciata, un plenilunio di superluna spettacolare, magica la visione dell’astro d’argento sul mare Adriatico, clientela gourmet locale: aperitivo in terrazza.

La località sull’Adriatico è Riccione, la terrazza che guarda la spiaggia e il mare è quella del ristorante Green, gemma culinaria incastonata nel pregevole albergo Atlantic.

Eccellenze casearie vista mare

Aperitivo in terrazza, sì. Ma che tipo di aperitivo?!? Ben distante dall’essere l’aperitivo che ci aspettiamo proposto dagli accorsati locali, praticamente tutti simili, qui la scelta tanto ghiotta quanto originale è stata compiuta partendo dal desiderio di valorizzare le nostre eccellenze agroalimentari, facendo così edutainment e divulgando quel pilastro della nostra realtà sociale ed economica, ancora sottovalutato, che è la DOP economy.

Tre formaggi DOP a costituire tagliere per la loro degustazione guidata “tal quale”. Tre formaggi DOP che elaborati in cucina dallo chef Pasquale Riccio, con la sua tecnica e la sua creatività, diventano proposte sorprendenti, molto apprezzate e gradite.

Tre Dop uniche da scoprire

Le tre DOP sono: Formaggio di Fossa di Sogliano, Montasio, Pecorino Toscano. Insomma, un padrone di casa (Sogliano, borgo romagnolo, è poco distante da Riccione) e due ospiti, l’uno dal Friuli e l’altro dalla Toscana.

Da disciplinare, il Formaggio di Fossa di Sogliano DOP può essere fatto sia con solo latte vaccino, sia con solo latte di pecora e sia con una oppure con una miscela dei due (80% vaccino e almeno 20% ovino). In degustazione il Pecorino, quindi con solo latte di pecora.

Il Montasio DOP è fatto esclusivamente con latte vaccino. A seconda del periodo di stagionatura si distingue in quattro tipologie: Fresco, Mezzano, Stagionato e Stravecchio. In degustazione ed in elaborazione di cucina sia il Fresco (3 – 4 mesi) che lo Stagionato (16 – 18 mesi).

Il Pecorino Toscano DOP è fatte con latte ovino intero. Si distingue nelle due tipologie Tenero (maturazione minima di 20 giorni) e Stagionato (con maturazione di almeno quattro mesi). Entrambe le tipologie in degustazione ed in elaborazione di cucina.

Montanasio, Pecorino Toscano e Formaggio di Fossa protagonisti a Riccione

 

La creatività di Pasquale Riccio

Frutto di creatività e tecnica, come si diceva, le proposte elaborate dallo chef Pasquale Riccio: Pan brioche tostato, salmone marinato, oliva candita e Pecorino Toscano DOP Tenero; Sfera di melanzane, pomodoro e Montasio DOP Fresco; Tartelletta con tartare di tonno e crema di Formaggio di Fossa di Sogliano DOP; Montasio DOP Fresco con erbe al Sangiovese di “Casa Ricci”; Formaggio di Fossa di Sogliano DOP con pesto di basilico e polvere di pomodori secchi; Supplì con Zafferano dell’Aquila DOP e Pecorino Toscano DOP Stagionato.

Ottimo anche il Panino con Fassona e crema al Limone di Sorrento IGP.

Nei calici il gradevole Rebola dei Colli di Rimini.

Montanasio, Pecorino Toscano e Formaggio di Fossa protagonisti a Riccione

 

Dall’aperitivo alla cena

Ma non finisce qui. La componente “cena” vive su tre portate di grande bontà.

Ben riuscito l’abbinamento pesce/formaggio con lo squisito “Piramidi di rombo e Pecorino Toscano DOP Fresco”.

Ottimo, sapori in giusto contrappunto, lo “Sgombro, caramello alla pesca e consistenza di Montasio DOP Stagionato”.

A finire, sorprendente e squisito il “Gelato al Montasio DOP Fresco, basilico e pomodorino candito”.

Montanasio, Pecorino Toscano e Formaggio di Fossa protagonisti a Riccione

 

La giusta visione

Ad estate finita, quando il “sold out” sarà un ricordo, è con eventi di questo tipo che la ristorazione di qualità saprà, se vorrà, attrarre quell’ambita clientela in cerca di nuove esperienze cognitive ed emozionali.

Sempre più ristorante con servizio “all day long”, e qui la ristorazione d’albergo gode di indubbio grande vantaggio, sempre più ristorante in grado di fare edutainment, sempre meno ristorante attivo solo negli sclerotizzati slot orari del pranzo e della cena.

E siccome il tetto si ripara quando c’è il sole, adesso che il sole caldo e splendente c’è per davvero, si tratta di ideare e progettare l’approccio ad una stagione autunnale che noti e spiacevoli eventi (ahinoi), inducono a immaginare non proprio prospera.

 

Montasio, Pecorino Toscano e Formaggio di Fossa protagonisti a Riccione

Leggi tutto: https://www.italiaatavola.net//tendenze-mercato/agricoltura-cibo/2022/6/17/montasio-pecorino-toscano-formaggio-di-fossa-protagonisti-a-riccione/87667/

Articoli correlati

Baldino (M5s): “Draghi ha chiesto a Grillo di rimuovere Conte? Parole gravi, senza smentita rapporti complessi nel governo”

Baldino (M5s): “Draghi ha chiesto a Grillo di rimuovere Conte? Parole gravi, senza smentita rapporti complessi…

Baldino (M5s): “Draghi ha chiesto a Grillo di rimuovere Conte? Parole gravi, senza smentita rapporti complessi…
Alberto Matano parla per la prima volta del matrimonio con Riccardo Mannino: “Il primo passo l’ho fatto io. Eravamo impegnati ma dopo un anno…”

Alberto Matano parla per la prima volta del matrimonio con Riccardo Mannino: “Il primo passo l’ho…

Alberto Matano parla per la prima volta del matrimonio con Riccardo Mannino: "Il primo passo l'ho…
Adinolfi indignato dal logo del Giubileo: «Ma cos’è un Gay Pride?». Qual è il significato secondo il Vaticano

Adinolfi indignato dal logo del Giubileo: «Ma cos’è un Gay Pride?». Qual è il significato secondo…

Adinolfi indignato dal logo del Giubileo: «Ma cos'è un Gay Pride?». Qual è il significato secondo…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.