• 24 Novembre 2022
  • No Comment

Balenciaga nella bufera ritira le foto inquietanti di bambini e peluche con abiti da bondage

Balenciaga nella bufera ritira le foto inquietanti di bambini e peluche con abiti da bondage

Il brand spagnolo è finito nell’occhio del ciclone per una serie di scatti in cui comparivano bambini con in braccio peluche con tanto di cinghie e catene di chiara ispirazione bondage

Emergenza clima nel Mediterraneo

Orsacchiotti dal gusto fetish e cinghie e collari che richiamano il bondage, non esattamente il massimo dei giochetti da mettere in mano a dei bambini. Eppure, l’ultima campagna della maison di moda Balenciaga – che non è nuova in fatto di provocazioni – ha lanciato (poi ritirato) una campagna dal sapore decisamente controverso.

In una immagine, una bambina dai capelli rossi sfoggia una maglietta del marchio mentre regge un cinturino cui è appeso un orso bianco, che a sua volta indossa un gilet con un girocollo chiuso e lucchetto al collo. In un’altra, una bambina bruna indossa un abito blu mentre stringe un animale di peluche viola, che sfoggiava un abbigliamento simil bondage.

Il putiferio.

Scattate dal fotografo Gabriele Galimberti, le immagini legate alla campagna Balenciaga Gift Shop non sono per niente piaciute. Nel comunicato stampa rilasciato la scorsa settimana, la società ha


Leggi tutto: https://www.greenme.it/lifestyle/moda/balenciaga-nella-bufera-ritira-le-foto-inquietanti-di-bambini-e-peluche-con-abiti-da-bondage/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Vittoria! Anche la provincia autonoma di Trento dice NO ai cani alla catena

Vittoria! Anche la provincia autonoma di Trento dice NO ai cani alla catena

Una piccola, grande vittoria per il benessere dei cani: anche la provincia di Trento dice NO…
Cos’è il Tocatì, la tradizionale festa veronese dei giochi in strada che diventa patrimonio dell’Umanità Unesco

Cos’è il Tocatì, la tradizionale festa veronese dei giochi in strada che diventa patrimonio dell’Umanità Unesco

Riconosciuto come Buona Pratica di Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO: così il Tocatì, il tradizionale…
Di vulvodinia si parla ancora troppo poco, la petizione per vederla riconosciuta dal Sistema sanitario nazionale

Di vulvodinia si parla ancora troppo poco, la petizione per vederla riconosciuta dal Sistema sanitario nazionale

Un disturbo ginecologico che causa bruciore o dolore persistente all’ingresso della vagina e nella zona che…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.