Due anni dopo la diagnosi di leucemia, Rikako Ikee strappa il pass per le prossime Olimpiadi nei 100 farfalla ai trials giapponesi. Sarà tra le staffettiste della 4×100.

Una storia da raccontare. Due anni dopo la diagnosi di leucemia e a distanza di 7 mesi dal ritorno competizioni, la giapponese Rikako Ikee è riuscita nell’incredibile impresa di qualificarsi per i Giochi Olimpici di Tokyo, dopo aver ottenuto il pass nei 100 farfalla ai trials giapponesi. La 20enne non ha ottenuto il crono per prendere parte alla prova individuale, ma sarà tra le staffettiste della 4×100 mista nipponica.
Non riesco a descrivere quanto mi sia sentita felice. Non avrei mai pensato di poter vincere i 100. Ero meno fiduciosa rispetto alla qualificazione di cinque anni fa e pensavo di poter vincere solo in un lontano futuro. Mi sono però allenata per vincere”, le parole emozionate della ragazza asiatica.
Indubbiamente il suo percorso sarà tra quelli che susciteranno le maggiori attenzioni ai prossimi Giochi che si terranno in un complicato contesto pandemico.
Fonte: Eurosport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *