• 17 Ottobre 2021
  • No Comment
  • 16

Si sporge per fare una foto e cade nel vuoto: Andrea muore a 29 anni

Si sporge per fare una foto e cade nel vuoto: Andrea muore a 29 anni

La tragedia è avvenuta sulla via dei Balzi dell’Ora, Comprensorio Corno alle Scale, nel Bolognese. Per la giovane vittima, originaria di Imola, non c’è stato nulla da fare.
Ha perso la vita dopo essersi sporto per fare una foto l’escursionista precipitato per diversi metri sulla via dei Balzi dell’Ora, Comprensorio Corno alle Scale, in provincia di Bologna. La vittima si chiamava Andrea Cembali, 29 anni, residente a Imola. Il giovane era in compagnia di un amico col quale aveva deciso di fare un’escursione nel comprensorio del Corno alle Scale, un tragitto classificato per Escursionisti Esperti.
I due Trekker avevano già percorso diversa strada, quando già arrivati sul posto, il 29enne si è sporto per fare una foto, secondo quanto riferito dall’amico, ed è caduto per molti metri. L’allarme è scattato alle 13.30. Sul posto è stata inviata la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Corno alle Scale che si trovava già in prossimità del Croce del Corno. I tecnici hanno provato a rianimare l’escursionista, privo di sensi, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. L’equipe era sbarcata con il verricello, in quanto la zona non è atterrabile, e il medico non ha potuto fare altro che costatare il decesso.

Dopo autorizzazione alla rimozione da parte del Pubblico Ministero, la salma è stata recuperata sempre con il verricello e trasportata nella zona della Polle. Sul posto presenti Carabinieri. I Balzi dell’Ora sono una serie di grossi massi che compongono una parte del crinale del corno alle Scale. Si trovano tra il monte la Nuda e il Corno, e seguendo il sentiero che li attraversa, è possibile salire fino alla cima. Il percorso non è dei più semplici (è classificato come EE, “tratto per escursionisti esperti”).
 

Articoli correlati

Invita i genitori alla laurea e si uccide, aveva dato pochi esami. L’ultimo sms: «Sono sul ponte»

Invita i genitori alla laurea e si uccide, aveva dato pochi esami. L’ultimo sms: «Sono sul…

I genitori, arrivati da Pescara, erano pronti a festeggiare la sua laurea, ma il giovane ha scelto di…
Bologna, alle Serre dei Giardini Margherita arriva la stanza degli orgasmi

Bologna, alle Serre dei Giardini Margherita arriva la stanza degli orgasmi

Orgasmatron Redux è l’installazione dell’artista Norma Jeane ispirata agli studi le ricerche di Wilhelm Reich: suoni,…
Il 6 aprile 1912 ci lasciava Giovanni Pascoli

Il 6 aprile 1912 ci lasciava Giovanni Pascoli

“Più bello il fiore cui la pioggia estiva lascia una stilla dove il sol si frange.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.