Scoperto il vino più antico del mondo: ha oltre 2mila anni

Bianco, con 2mila anni di riposo e di origine andalusa, è il vino più antico mai scoperto. Così gli scienziati dell’Università di Cordoba hanno recuperato quello che è ritenuto ad oggi il vino più antico del mondo, che avrebbe fatto parte di un rito funebre. A rinvenirlo in un’urna funeraria di vetro è stata un’équipe...

In un’urna nel mausoleo romano di Carmona, in Spagna, è stato identificato il vino più antico mai trovato. La tomba romana fu scoperta nel 2019

@Juan Manuel Roman

Bianco, con 2mila anni di riposo e di origine andalusa, è il vino più antico mai scoperto. Così gli scienziati dell’Università di Cordoba hanno recuperato quello che è ritenuto ad oggi il vino più antico del mondo, che avrebbe fatto parte di un rito funebre.

A rinvenirlo in un’urna funeraria di vetro è stata un’équipe del dipartimento di Chimica Organica dell’Università di Córdoba, che ha lavorato in collaborazione con il Comune di Carmona. La chiave per la sua identificazione? I cari vecchi polifenoli, biomarcatori presenti in tutti i tipi di vini.

Leggi anche: Non immaginerai mai cosa hanno scoperto gli archeologi nella cantina della residenza di George Washington

Hispana, Senicio e gli altri quattro abitanti (due uomini e due donne dai nomi sconosciuti) della tomba romana scoperta nel 2019 probabilmente non avrebbero mai immaginato che quello che per loro era un rito funerario sarebbe diventato rilevante 2 millenni dopo


Leggi tutto: https://www.greenme.it/scienza-e-tecnologia/archeologia/scoperto-il-vino-piu-antico-del-mondo-ha-oltre-2mila-anni/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.