• 21 Novembre 2022
  • No Comment

Qatar 2022: sconfitti i diritti Lgbtqi+, sette nazionali europee rinunciano alla fascia arcobaleno

Qatar 2022: sconfitti i diritti Lgbtqi+, sette nazionali europee rinunciano alla fascia arcobaleno

Niente fascia con la scritta «One Love». La Fifa dice no e le nazionali i cui capitani avrebbero voluto indossarla non la metteranno con buona pace delle manifestazioni a favore dei diritti Lgbtqi+ la cui difesa quella fascia vuole simboleggiare. La Federazione Internazionale del calcio ha stabilito che le uniche fasce utilizzabili a Qatar 2022 sono quelle approvate dalla Fifa, chi ne sceglie altre rischia l’ammonizione. Di fronte al cartellino giallo le federazioni nazionali, che pure avrebbero accettato di pagare una sanzione economica, hanno alzato le mani: partire con un giocatore già diffidato significa non partire più alla pari sul campo.

Dall’Inghilterra all’Olanda, le sette nazionali europee che avevano annunciato che i loro capitani avrebbero usato la fascia con il cuore arcobaleno si sono tirate indietro di fronte al comunicato Fifa, non senza malumori. La Federazione internazionale dice che la campagna No Discrimination può essere portata avanti anche al Mondiale e che tutti i 32 capitani hanno l’opportunità di usare le fasce approvate.

La fascia «One Love» ha un disegno a cuore e sullo sfondo un arcobaleno. Al centro del cuore c’è


Leggi tutto: https://www.vanityfair.it/article/qatar-2022-7-nazionali-europee-rinunciano-fascia-arcobaleno-diritti-lgbt


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Congedo parentale, in Corea del Sud si arriva a 18 mesi per battere la denatalità

Congedo parentale, in Corea del Sud si arriva a 18 mesi per battere la denatalità

Italia, Giappone e Corea del Sud sono fra i paesi in cui la natalità è più…
Black Lives Matter: il cugino di una delle fondatrici ucciso come George Floyd

Black Lives Matter: il cugino di una delle fondatrici ucciso come George Floyd

Patrisse Cullors, fra le prime esponenti del movimento, ha raccontato la storia del cugino in un…
La storia vera del film «Le nuotatrici»: è oggi il processo a Sarah Mardini

La storia vera del film «Le nuotatrici»: è oggi il processo a Sarah Mardini

Oggi c'è stata la prima udienza del processo degli attivisti Sean Binder e Sarah Mardini, protagonista…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.