• 21 Giugno 2022
  • No Comment
  • 11

Perugia, operaio morto travolto dal treno mentre lavora sui binari

Perugia, operaio morto travolto dal treno mentre lavora sui binari

DISCLAIMER

Un operaio è morto travolto da un treno in transito: l’uomo stava lavorando sulle canaline a lato della linea ferroviaria.

Argomenti trattati

Ennesima tragedia sul luogo di lavoro, ennesima assurda tragedia, nella quale a perdere la vita è un uomo di 58 anni che stava solo svolgendo il suo compito. É successo a Ponticelli, frazione di Città della Pieve, dove un operaio è morto travolto da un treno in transito.

L’allarme è stato lanciato dagli stessi vigili del fuoco che erano accorsi sul posto.

Perugia, operaio muore travolto da un treno 

L’uomo stava lavorando sulle canaline a lato della linea ferroviaria convenzionale Firenze-Roma, definita da tutti “lenta”, quando è stato travolto dal convoglio. L’operaio aveva 58 anni ed era campano, tra l’altro dipendente della stessa ditta che stava eseguendo i lavori sulla tratta.

Indagini in corso 

Chiaramente, chi di dovere sta effettuando tutti i rilievi necessari a comprendere le dinamiche dell’incidente mortale. Indagini che stanno, però, creando problemi non indifferenti alla circolazione ferroviaria, la quale è stata fortemente rallentata.

Rallentamenti sulla circolazione dei treni 

Infatti, per quanto riguarda gli intercity possono subire variazioni di percorso, e i treni regionali, per i quali sono stati attivati invece dei bus sostitutivi tra Orvieto e Chiusi.

Sul luogo dell’accaduto sono giunti, come già detto, i vigili del fuoco, ma accompagnati anche dai carabinieri, la polfer, il 118 ed il supporto di una squadra della centrale di Perugia.

Perugia, operaio morto travolto dal treno mentre lavora sui binari

Leggi tutto: https://www.notizie.it/perugia-operaio-morto-travolto-dal-treno-mentre-lavora-sui-binari/

Articoli correlati

Perugia, muore a 17 anni poche ore dopo il ricovero: “I genitori vogliono la verità”

Perugia, muore a 17 anni poche ore dopo il ricovero: “I genitori vogliono la verità”

Maria Elia quando è arrivata in ospedale aveva sintomi influenzali e respirava con difficoltà. Eseguita l’autopsia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.