• 25 Novembre 2022
  • No Comment

Perché punire chi maltratta gli animali significa investire (anche) nella prevenzione della violenza sulle donne

Perché punire chi maltratta gli animali significa investire (anche) nella prevenzione della violenza sulle donne

I maltrattamenti su animali domestici vengono utilizzati dagli uomini – più spesso di quanto si pensi – come strumento subdolo di violenza psicologica sulle mogli o compagne. Le sevizie su cani e gatti possono rappresentare l’inizio di una escalation che conduce ad atti brutali sulle persone. Ma di questi due fenomeni, così fortemente connessi fra loro, si parla ancora troppo poco…

Una bella storia

Tv e quotidiani pullulano di notizie relative a femminicidi e violenze in ambito domestico. Si tratta di una vera e propria emergenza in Italia: dall’inizio di quest’anno sono state uccise ben 104 donne, 71 di queste in ambito familiare e affettivo. E ben 42 su 71 hanno trovato la morte per mano del loro compagno o ex. Ma c’è un’altra forma di violenza, che spesso viene ignorata o sottovalutata dalle stesse forze dell’ordine, ma che in realtà è strettamente connessa ai casi di maltrattamenti domestici: la crudeltà nei confronti degli animali.

A primo impatto si potrebbe pensare che si tratti di due fenomeno decisamente distanti. Eppure, non è così. Ad accendere un faro sulla


Leggi tutto: https://www.greenme.it/lifestyle/costume-e-societa/perche-punire-chi-maltratta-gli-animali-significa-investire-nella-prevenzione-della-violenza-sulle-donne/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Qual è il segreto della felicità? Lo rivela uno studio di Harvard durato 84 anni

Qual è il segreto della felicità? Lo rivela uno studio di Harvard durato 84 anni

Qual è il segreto per vivere una vita felice? A questo interrogativo hanno cercato di rispondere…
Autismo: i cambiamenti nel cervello di chi ha avuto la diagnosi sarebbero più estesi di quanto ipotizzato finora

Autismo: i cambiamenti nel cervello di chi ha avuto la diagnosi sarebbero più estesi di quanto…

I cambiamenti cerebrali nell’autismo sono completi in tutta la corteccia cerebrale, non solo confinati a particolari…
Depressione: il test di 8 minuti per scoprire se svilupperai i sintomi nell’arco di 24 mesi

Depressione: il test di 8 minuti per scoprire se svilupperai i sintomi nell’arco di 24 mesi

L’Università di Ferrara in collaborazione con gli atenei di Bologna, New York e Stoccolma, ha ideato…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.