Multe e bolli non pagati: novità rateizzazione cartelle dal 2025

Multe e bolli non pagati: scopri come il Decreto Riscossione cambierà dal 2025 le modalità di rateizzazione delle cartelle esattoriali

Multe e bolli non pagati: scopri come il Decreto Riscossione cambierà dal 2025 le modalità di rateizzazione delle cartelle esattoriali

9 Luglio 2024 – 18:20

Lo scorso 3 luglio 2024 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Riscossione che dal 2025 cambierà le modalità di rateizzazione delle cartelle esattoriali, estendendo gradualmente il piano dei pagamenti per saldare i debiti. Si tratta di una nuova agevolazione per chi ha delle pendenze con il fisco, anche a seguito di multe stradali e bolli auto non pagati. Scopriamo tutte le novità.

RISCOSSIONE CARTELLE ESATTORIALI: COME FUNZIONA LA RATEIZZAZIONE

Chi riceve delle cartelle esattoriali può richiedere di pagare le somme dovute secondo un piano di rateizzazione. Attualmente sono due le vie percorribili:

la rateizzazione ordinaria delle cartelle che, in caso di temporanea situazione di obiettiva difficoltà, permette di suddividere il pagamento in 6 anni con 72 rate mensili pari ad almeno 50 euro di importo costante o crescente di anno in anno. Per importi fino a 120.000 euro non è necessario fornire alcuna documentazione a supporto; l’accesso


Leggi tutto: https://www.sicurauto.it/news/attualita-e-curiosita/multe-e-bolli-non-pagati-novita-rateizzazione-cartelle-dal-2025/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.