JJ4: a che punto siamo con il trasferimento dell’orsa rinchiusa al Casteller di Trento?

È passato più di un anno da quando l’orsa Gaia è stata catturata in natura e confinata in una delle gabbie del Casteller, la prigione per orsi alle porte di Trento. Un anno di battaglie legali e manifestazioni per chiedere al Consiglio di Stato di risparmiarle la vita. Il risultato è stato raggiunto con l’udienza...

Ci sono novità circa il trasferimento dell’orsa JJ4 in Germania? A che punto siamo a più di un anno dalla cattura dell’animale? Non dovrebbe mancare molto, ma attualmente tutto sembra tacere. Gli animalisti chiedono maggiore trasparenza da parte della Provincia autonoma di Trento sulle procedure

©AgenPress via Lav

È passato più di un anno da quando l’orsa Gaia è stata catturata in natura e confinata in una delle gabbie del Casteller, la prigione per orsi alle porte di Trento. Un anno di battaglie legali e manifestazioni per chiedere al Consiglio di Stato di risparmiarle la vita.

Il risultato è stato raggiunto con l’udienza che ha salvato Gaia e disposto il suo trasferimento. Ma quando verrà trasferita? Lo aveva anticipato l’assessore provinciale alle Foreste e alla Caccia e Pesca, Roberto Failoni, e confermato anche di recente.

Gaia potrebbe lasciare il Casteller entro il prossimo autunno alla volta del centro Alternative Wolf and Bear Park, situato nella Foresta nera. L’obiettivo è consegnare l’orsa responsabile della morte di Andrea Papi nel rifugio della Germania, dove si trova anche l’orsa Jurka, mamma di JJ4.


Leggi tutto: https://www.greenme.it/animali/animali-selvatici/orsa-jj4-trasferimento/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.