• 23 Novembre 2022
  • No Comment

Il Parlamento Ue: «La Russia è uno Stato che usa mezzi terroristici». E la sinistra si spacca

Il Parlamento Ue: «La Russia è uno Stato che usa mezzi terroristici». E la sinistra si spacca

La Russia è «uno Stato sostenitore del terrorismo e uno Stato che fa uso di mezzi terroristici». È quanto si legge nella risoluzione unitaria votata a larghissima maggioranza dal Parlamento europeo. La risoluzione, presentata dal Ppe, dai conservatori dell’Ecr, dei quali fa parte anche FdI, e dai liberali di Renew Europe, è stata approvata dalla plenaria di Strasburgo con 494 voti a favore, 58 contrari e 44 astensioni. Fra gli italiani che non hanno sostenuto la risoluzione ci sono i tre europarlamentari del Pd (che in Europa è iscritto al gruppo Socialisti&Democratici) Massimiliano Smeriglio, Pietro Bartolo e Andrea Cozzolino, che hanno votato contro come l’indipendente ex leghista Francesca Donato. La circostanza ha evidenti risvolti politici visto che, alla prova di un voto che chiedeva di stare senza se e senza ma con l’Ucraina, nel Pd si sono aperte crepe che rischiano di diventare voragini, anche alla luce del dibattito congressuale sull’eventuale alleanza con il M5S, la cui posizione sull’Ucraina è nota (ma che stavolta si è rivelata più moderata di quella dei due esponenti Pd: i pentastellati, infatti, si sono astenuti).

Cosa dice la risoluzione su “Russia Stato terrorista”

Nella risoluzione, che ricorda le atrocità commesse dalle forze russe e le numerose violazioni del diritto internazionale, l’Europarlamento invita l’Ue a creare una cornice giuridica per il riconoscimento degli Stati “sponsor del terrorismo” e mettere in atto misure che comportino una restrizione delle relazioni con Mosca. Nella risoluzione si chiede inoltre agli Stati membri un’azione rapida sul nono pacchetto di sanzioni e di vigilare strettamente sul rispetto di quelle già in essere.

LEGGI ANCHE

Zelensky: «La Russia deve essere isolata a tutti i livelli»

«Accolgo con favore la decisione dell’Europarlamento di riconoscere la Russia come Stato sponsor del terrorismo e come stato


Leggi tutto: https://www.secoloditalia.it/2022/11/il-parlamento-ue-la-russia-e-uno-stato-che-usa-mezzi-terroristici-e-la-sinistra-si-spacca/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Un reduce di Tienanmen: “Le proteste in Cina possono essere la miccia di una rivoluzione contro il regime”

Un reduce di Tienanmen: “Le proteste in Cina possono essere la miccia di una rivoluzione contro…

La Cina è una pentola a pressione che bolle da anni. Le proteste contro il regime…
Un reduce di Tienanmen: “Le proteste in Cina possono essere la miccia di una rivoluzione contro il regime”

Un reduce di Tienanmen: “Le proteste in Cina possono essere la miccia di una rivoluzione contro…

La Cina è una pentola a pressione che bolle da anni. Le proteste contro il regime…
Camilla rivoluziona la corte: addio alle dame di compagnia, ora ci sono le «compagne della regina»

Camilla rivoluziona la corte: addio alle dame di compagnia, ora ci sono le «compagne della regina»

Non più «dame di compagnia», ma «compagne della regina». La regina consorte britannica Camilla ha dato…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.