• 17 Marzo 2022
  • No Comment
  • 53

Green pass, Garavaglia chiede i danni a Speranza per i ristoratori

Green pass, Garavaglia chiede i danni a Speranza per i ristoratori

«Scriverò a Roberto Speranza e gli chiederò ufficialmente di coprire, con il budget del suo ministero, gli emendamenti al decreto destinati agli indennizzi per le categorie dei ristoratori danneggiati». È quanto annuncia, contattato al telefono, il ministro leghista del Turismo Massimo Garavaglia, che in Consiglio dei ministri non è riuscito a ottenere la rimozione dell’obbligo di green pass nei ristoranti al chiuso a partire dal 15 aprile, in modo da tutelare il settore in vista delle vacanze di Pasqua e del ponte del 25 aprile.
«Si tratta di almeno 500 milioni di euro di danni. Le regole costano, se hanno poco senso, costano ancora di più. Io sono a Parigi, la gente è senza mascherina, si cena senza obblighi nei ristoranti. Logicamente i turisti scelgono in base a questo e non prenotano in Italia», sostiene. «Abbiamo votato perché qualcosa di buono c’è. Ma ci stiamo facendo del male da soli, scientemente», risponde a chi gli fa notare che però la Lega ha votato il decreto in Cdm.

Articoli correlati

“Obbligo fino a settembre”: l’ultima, assurda decisione di Speranza fa infuriare gli italiani

“Obbligo fino a settembre”: l’ultima, assurda decisione di Speranza fa infuriare gli italiani

"Obbligo fino a settembre": l'ultima, assurda decisione di Speranza fa infuriare gli italianiilparagone.it
Covid, 3 motivi per cui non c’è ancora il “liberi tutti”

Covid, 3 motivi per cui non c’è ancora il “liberi tutti”

Ma è vero che, a partire da oggi, 1° maggio 2022, sarà un “liberi tutti”?
Green Pass addio dal 1° maggio: ecco le nuove linee guida per tutte le attività dell’estate

Green Pass addio dal 1° maggio: ecco le nuove linee guida per tutte le attività dell’estate

Finisce anche l’era del distanziamento e delle restrizioni. Solo raccomandazioni e poche regole in bar, ristoranti,…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.