Giovane mucca fugge dalla fattoria, la polizia la investe con un’auto più volte (immagini crudeli che hanno scosso il Regno Unito)

È assurdo quanto accaduto nel Regno Unito, dove una pattuglia di polizia ha fermato una mucca in un modo a dir poco orribile. Siamo a Staines upon Thames, contea inglese del Surrey, dove nel weekend gli agenti sono stati impegnati nella cattura di un bovino di 10 mesi. L’animale era scappato da un recinto e,...

Regno Unito sotto stock dopo un’ingiustificabile azione della polizia per contenere una mucca in fuga: l’animale è stato investito più volte dall’auto in servizio

Foto repertorio @TimBphotos.com/Shutterstock

È assurdo quanto accaduto nel Regno Unito, dove una pattuglia di polizia ha fermato una mucca in un modo a dir poco orribile. Siamo a Staines upon Thames, contea inglese del Surrey, dove nel weekend gli agenti sono stati impegnati nella cattura di un bovino di 10 mesi.

L’animale era scappato da un recinto e, visibilmente spaventato, si muoveva sulle strade della città senza però aver causato alcun danno. Per bloccare la sua fuga, l’auto ha investito la mucca più volte, ferendola a una zampa.

Le immagini riprese mostrano il momento esatto in cui il veicolo travolge la mucca la prima volta, ma non finisce qui. L’animale si rialza stordito ed è allora che viene colpito una seconda volta. Di sottofondo le urla di chi ha assistito alla scena.

Sono secondi terrificanti che hanno lasciato allibiti i passanti e gli utenti del web. Il filmato è rimbalzato sui social


Leggi tutto: https://www.greenme.it/animali/auto-mucca-investimento/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.