• 1 Dicembre 2022
  • No Comment

“Gestione illegale e danni alla vita”, la Corte d’Assise di Taranto spiega la sentenza Ilva che ha portato a condanne fino a 22 anni

“Gestione illegale e danni alla vita”, la Corte d’Assise di Taranto spiega la sentenza Ilva che ha portato a condanne fino a 22 anni

Sono state rese note le motivazioni della sentenza del processo Ambiente Svenduto: “gestione illegale e danni alla vita”, così in più di 3700 pagine la Corte d’Assise di Taranto spiega la sentenza che ha portato a 26 condanne per 270 anni di carcere

Integratori 100% naturali

Procrastinavano con la costante e ingiustificata prevalenza delle ragioni della produzione”, per questo, secondo i giudici, i componenti della famiglia proprietaria dello stabilimento di Taranto conoscevano già ogni singola illegalità nella gestione, ma mai hanno fatto qualcosa per ambiente e sicurezza.

La famiglia Riva e i loro sodali hanno gestito l’ex Ilva di Taranto dal 1995 al 2012 in maniera “disastrosa” – dice la Corte d’Assise – e “hanno posto in essere modalità gestionali illegali, anche omettendo di adeguare lo stabilimento siderurgico ai sistemi minimi di ambientalizzazione e sicurezza per ovviare alle problematiche di cui avevano piena consapevolezza sin dal 1995”.

Leggi anche: Gli effetti devastanti dell’inquinamento sui bambini di Taranto visti dagli occhi di una pediatra

È questo quanto si legge nel quasi 4mila pagine che compongono la motivazione della sentenza con


Leggi tutto: https://www.greenme.it/ambiente/gestione-illegale-e-danni-alla-vita-la-corte-dassise-di-taranto-spiega-la-sentenza-ilva-che-ha-portato-a-condanne-fino-a-22-anni/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Magliano Romano – L’Associazione Ecologica Monti Sabatini  contro la riclassificazione della discarica

Magliano Romano – L’Associazione Ecologica Monti Sabatini contro la riclassificazione della discarica

MAGLIANO ROMANO – Riceviamo e pubblichiamo: L’Associazione Ecologica Monti Sabatini apprende con stupore la notizia del sollecito da…
Guidonia – Sindaco Lombardo: “TMB, rinviato l’inizio del collaudo. Facciamo il punto della situazione”

Guidonia – Sindaco Lombardo: “TMB, rinviato l’inizio del collaudo. Facciamo il punto della situazione”

GUIDONIA – Scrive il sindaco di Guidonia Lombardo: Abbiamo appurato direttamente dalla voce degli Amministratori Straordinari di nomina prefettizia…
Rifiuti: proroga per discarica Albano Laziale ma chiude definitivamente il 27 febbraio

Rifiuti: proroga per discarica Albano Laziale ma chiude definitivamente il 27 febbraio

ROMA – E’ stata firmata pochi minuti fa l’ordinanza che proroga l’attività della discarica di Albano…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.