• 1 Giugno 2022
  • No Comment
  • 27

F1, Jos Verstappen: ‘Strategia Red Bull a favore di Perez, sono deluso’

F1, Jos Verstappen: ‘Strategia Red Bull a favore di Perez, sono deluso’

Il padre del campione del mondo ha rilasciato dichiarazioni forti sul sito ufficiale di Max: “Terzo posto deludente, avrei voluto un trattamento diverso per il leader del campionato che non è stato aiutato dalla strategia”. Poi critiche anche per la direzione di gara e per la Pirelli

F1, LE CLASSIFICHE DOPO IL GP DI MONACO

“È andato tutto completamente a favore di Checo e sono rimasto deluso perché avrei voluto un trattamento diverso per il leader del campionato”. Queste le parole di Jos Verstappen, padre del campione del mondo Max rilasciate proprio sul suto ufficiale del pilota Red Bull. Il 50enne ha criticato apertamente la strategia del team austriaco che a suo parere avrebbe dovuto fare di più per consentire al figlio Max di sfruttare al meglio l’errore della Ferrari con la sosta di Leclerc: “Il terzo posto di Max è stato deludente. Abbiamo visto tutti che è stato un weekend difficile per lui…La Red Bull ha ottenuto un buon risultato, ma allo stesso tempo non ha fatto il massimo per consentire a Max per arrivare davanti. Il terzo posto è frutto dell’errore della Ferrari in occasione della seconda sosta di Charles Leclerc. Max, che è il leader del campionato, non è stato aiutato in questo senso dalla strategia. Perez ha vinto la gara grazie al pit stop anticipato”. Poi ha però aggiunto: “Sono felice per Checo, vincere a Monaco è sempre speciale e spero che se la sia goduta”.

“La vettura non è ancora adatta allo stile di Max”

Nella sua lunga intervista, l’ex pilota ha anche parlato del feeling di Max con la nuova Red Bull: “La vettura non ha ancora le caratteristiche adatte al suo stile di guida. Max ha poco grip all’anteriore ed a Monaco è fondamentale avere una vettura che giri velocemente. È stato molto difficile”. Poi aggiunge, sempre in riferimento alla vittoria di Perez nel Principato: “Il team forse può giustificare questa scelta come un azzardo, ma si era già visto con Gasly che le intermedie erano l’opzione migliore in quel momento. Credo che Max abbia buttato via dieci punti ed in una stagione dove si è già ritirato due volte non si può sprecare nemmeno un punto”.

Le critiche alla direzione di gara e alla Pirelli

Jos Verstappen ha infine criticato anche la direzione di gara e la Pirelli: “redo che la gara sarebbe dovuta partire alle 15, ma sembra che ultimamente tutti i direttori di gara si stressino alla vista di qualche goccia di pioggia. Certo, sarebbe stata una partenza caotica ed i team avrebbero avuto dubbi sulla scelta migliore di gomme, ma questo è ciò che la gente vuole vedere. Invece hanno aspettato e poi si è scoperto che c’erano problemi anche con le luci del semaforo”. Sugli pneumatici: “Trovo poi incredibile vedere quanto poco grip i piloti abbiano con le gomme full wet. Non è una novità dell’ultimo momento, ma è un qualcosa che va avanti da molto tempo e si dovrebbe fare qualcosa a riguardo. Bisognerebbe essere certi che gli pneumatici possano affrontare anche tre centimetri d’acqua. Ai miei tempi eravamo in grado di correre in queste condizioni quando c’erano Bridgestone e Michelin”.

Leggi tutto: https://sport.sky.it/formula-1/2022/06/01/f1-verstappen-red-bull-perez

Articoli correlati

F1, disastro Ferrari a Baku: dopo Sainz, si ritira anche Leclerc

F1, disastro Ferrari a Baku: dopo Sainz, si ritira anche Leclerc

F1, disastro Ferrari a Baku: dopo Sainz, si ritira anche Leclerccorrieredellosport.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.