Direttrice di un supermercato vieta il bagno alle cassiere: “tenete la pipì per 4 ore”, sospesa

La direttrice di un supermercato MD di Brandizzo, nel Torinese, è stata sospesa per cinque giorni dopo aver vietato alle cassiere l’uso del bagno durante il turno di lavoro. La vicenda è emersa a seguito della diffusione di un messaggio vocale, inviato dalla direttrice tramite la chat WhatsApp dei dipendenti. Nel messaggio intimava al personale...

Un messaggio inequivocabile in cui la direttrice di un MD vieta alle cassiere di andare in bagno, pena la sospensione: ora però è stata lei ad essere sospesa

@framarzo/123rf

La direttrice di un supermercato MD di Brandizzo, nel Torinese, è stata sospesa per cinque giorni dopo aver vietato alle cassiere l’uso del bagno durante il turno di lavoro. La vicenda è emersa a seguito della diffusione di un messaggio vocale, inviato dalla direttrice tramite la chat WhatsApp dei dipendenti.

Nel messaggio intimava al personale di “tenersi la pipì per quattro ore” e di non lasciare la cassa fino alla pausa programmata. La direttrice inoltre minacciava i dipendenti di sospensione e li invitava a chiedere un trasferimento se non fossero stati d’accordo con le sue direttive, dato che “esageravano sempre”.

Questa situazione ha provocato una forte reazione sindacale. Il sindacato Uiltucs ha definito il messaggio “indegno e raccapricciante” e ha organizzato un presidio di protesta davanti al supermercato il 20 giugno. Francesco Sciarra, segretario generale del sindacato, ha sottolineato l’importanza di un intervento del sindaco per portare MD


Leggi tutto: https://www.greenme.it/lifestyle/lavoro-e-ufficio/direttrice-supermercato-vieta-bagno-cassiere/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.