• 25 Luglio 2021
  • No Comment
  • 16

Covid: Montecitorio scopre una nuova variante “la variante onorevole”

Covid: Montecitorio scopre una nuova variante “la variante onorevole”

MONTECITORIO: PASSAPORTO VACCINALE OBBLIGATORIO SE PRANZI LÌ? O QUEL LUSSUOSO RISTORANTE È REGISTRATO COME MENSA AZIENDALE, E NIENTE PASS?
di Paolo Battaglia La Terra Borgese
Io so’ io e voi non siete un cazzo? Detta così, alla Marchese del Grillo interpretato dal grande maestro Alberto Sordi, può suonare comica, ma la domanda è lecita e molto seria.
Non viene dato a capire in maniera chiara ai comuni mortali se il ‘passaporto vaccinale’ possa essere baipassato dai Parlamentari per accedere al lussuoso ristorante di Montecitorio. È possibile che abbandonando il percorso imposto ai cittadini gli Onorevoli Deputati imbocchino una nuova variante? Ossia LA VARIANTE ONOREVOLE che supera gli obblighi imposti a tutti? Alias Io so’ io e voi non siete un cazzo?
Paolo Battaglia La Terra Borgese concede qualche sconto: Magari non a Palazzo Madama, in quella buvette dove i Parlamentari possono serenamente consumare un espresso o un caffellatte, una bevanda o un sandwich. Ma al primo piano di Montecitorio, lì,  c’è un vero e proprio ristorante a disposizione degli Onorevoli: ci vorrà il Pass?
Sembrerebbe regolare: niente Green Pass per mangiare a Montecitorio, se vero è che il presidente Mario Draghi ha lasciato la possibilità alle mense aziendali di non assoggettarsi al DPCM ultimo e che tale lussuoso ristorante sia nelle carte una mensa. E allora, se così è, IO SO’ IO E VOI NON SIETE UN CAZZO.
I nuovi criteri sono definiti nel decreto con le nuove misure anti-Covid. La certificazione verde sarà dunque necessaria, tra gli altri, nei luoghi per i servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso. La domanda – dice qualcuno – nasce spontanea: e per i luoghi per i servizi per la mensa svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso? vigerà Io so’ io e voi non siete un cazzo?
E tutto questo è onorabile? Caso mai fosse così No, perché onorevole significa onorabile, degno d’onore. È per questo che in Italia i deputati sono chiamati Onorevole, perché essi sono ritenuti degni d’onore, cioè persone deputate a compiere il loro dovere, e il dovere si attua quando le azioni non tradiscono la coscienza. In fondo questo è il vero significato del Marchese del Grillo. E, sempre in fondo, mangiare è arte.

Articoli correlati

Covid, 3 motivi per cui non c’è ancora il “liberi tutti”

Covid, 3 motivi per cui non c’è ancora il “liberi tutti”

Ma è vero che, a partire da oggi, 1° maggio 2022, sarà un “liberi tutti”?
Green Pass addio dal 1° maggio: ecco le nuove linee guida per tutte le attività dell’estate

Green Pass addio dal 1° maggio: ecco le nuove linee guida per tutte le attività dell’estate

Finisce anche l’era del distanziamento e delle restrizioni. Solo raccomandazioni e poche regole in bar, ristoranti,…
Ucdl annuncia battaglia legale per richiesta risarcimento danni

Ucdl annuncia battaglia legale per richiesta risarcimento danni

L’avvocato Erich Grimaldi, presidente del movimento politico Ucdl, Unione per le Cure, i Diritti e le…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.