• 24 Novembre 2022
  • No Comment

Calderone conferma: più soldi in busta paga con il taglio del cuneo e la detassazione

Calderone conferma: più soldi in busta paga con il taglio del cuneo e la detassazione

Il taglio del cuneo fiscale fino al 3% e l’abbassamento al 5% delle tasse sugli incrementi di produttività, «danno l’opportunità di creare le condizioni per una mensilità più in busta paga». Così il ministro del Lavoro, Marina Calderone, nel corso di un’intervista al Corriere tv fa il punto sul taglio del cuneo fiscale inserito in manovra e al centro delle critiche di imprenditori e sindacati. «Bisogna guardare al taglio del 5% del cuneo come un impegno di legislatura», garantisce tornando però sul valore degli altri “interventi conservativi” introdotti in manovra. «Siamo intervenuti sulla parte legata alla premialità riducendo la tassazione e portandola al 5% per gli incrementi dei premi e su voci aggiuntive. C’è un tetto di 3mila euro ma con una tassazione al 5% fa sì che, insieme al taglio del cuneo fino al 3%, ai lavoratori possano arrivare nuove risorse e creare le condizioni per una mensilità in più».

Calderone: «Valorizzare l’apprendistato»

Poi nel pomeriggio è intervenuta in streaming nell’ambito dell’evento inaugurale di Job&Orienta 2022, la più importante fiera italiana dedicata all’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, in corso a Verona. «Il rafforzamento del sistema duale – ha sottolineato – è importante realizzarlo attraverso un’attenta applicazione e il sostegno di quegli strumenti contrattuali come l’apprendistato che in questo momento necessita di un’ulteriore valorizzazione e forse anche di una riflessione sull’impianto normativo».

LEGGI ANCHE

Calderone: «Rendere istruzione e formazione più in linea coi fabbisogni del mercato del lavoro»

«Più in generale – ha puntualizzato la ministra Calderone  – credo che occorra rendere i sistemi di istruzione e formazione più in linea con i fabbisogni del mercato del lavoro. Importante anche investire sul patrimonio di competenze delle nostre imprese che devono sempre di più essere imprese formative. Non può


Leggi tutto: https://www.secoloditalia.it/2022/11/calderone-conferma-piu-soldi-in-busta-paga-con-il-taglio-del-cuneo-e-la-detassazione/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Talete, direttore amministrativo cercasi: chi può candidarsi e come

Talete, direttore amministrativo cercasi: chi può candidarsi e come

La società mette a "disposizione" un contratto a tempo indeterminato
Come sapere quando finisce la Naspi? Quando finisce la Naspi cosa bisogna fare?

Come sapere quando finisce la Naspi? Quando finisce la Naspi cosa bisogna fare?

Come sapere quando finisce la Naspi? La Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego ( NASpI ) è…
Date pagamento Naspi febbraio 2023: bonus 150 euro e importi

Date pagamento Naspi febbraio 2023: bonus 150 euro e importi

Date pagamento Naspi febbraio 2023. Le date del pagamento Naspi febbraio 2023 potrebbero essere differenti per i vari…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.