• 17 Giugno 2022
  • No Comment
  • 111

Bonus 200 euro: ecco come possono ottenerlo cuochi e camerieri

Bonus 200 euro: ecco come possono ottenerlo cuochi e camerieri

DISCLAIMER

Il bonus da 200 euro nella busta paga del mese di luglio è un contributo che interessa circa 31,5 milioni di lavoratori in Italia, tra cui anche cuochi e camerieri, e prevede un esborso per le casse dello Stato superiore ai 6 miliardi di euro.

Ma quali sono le categorie che ne hanno diritto? E come è possibile ottenerlo? Vediamolo nel dettaglio.

Bonus 200 euro: l’erogazione non è automatica

Per i dipendenti privati non si tratta di un’erogazione automatica: serve prima una autocertifcazione con la quale il lavoratore dichiari di non essere titolare di un trattamento pensionistico o del reddito di cittadinanza. Condizioni che danno diritto al bonus.

Questi può essere riconosciuto una sola volta. Vale a dire, se si è titolari di più rapporti di lavoro si potrà chiedere il pagamento dell’indennità dichiarando di non avere fatto un’analoga richiesta ad altri datori di lavoro.

Non esiste un modulo ufficiale per redigere la dichiarazione. Se non ancora fornito, è quindi opportuno richiederlo al proprio datore di lavoro. Qui e in allegato all’articolo trovate il modello fac-simile di Consulenti del Lavoro.

Nessun obbligo per i dipendenti pubblici

Diversa la situazione per i dipendenti pubblici che avranno diritto al bonus una tantum da 200 euro, previsto dal dl Aiuti. A questi, infatti, non servirà compilare alcuna auto-dichiarazione sul diritto di ricevere il bonus, come invece previsto per gli altri lavoratori dipendenti. Lo prevede un articolo della bozza del dl Semplificazioni fiscali approvato mercoledì dal Consiglio dei ministri.

Bonus 200 euro: chi può ottenerlo?

Il bonus una tantum da 200 euro andrà non solo ai dipendenti, ma anche a pensionati, disoccupati, titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, percettori del reddito di cittadinanza e collaboratori domestici, lavoratori a tempo determinato, stagionali, intermittenti, lavoratori iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo, lavoratori autonomi occasionali ex art. 2222 codice civile.

I requisiti

Per ottenere il bonus estivo da 200 euro i dipendenti devono aver beneficiato per almeno una mensilità del primo quadrimestre del 2022 dell’esonero sulla quota dei contributi previdenziali dovuti e pari allo 0,8 per cento prevista a favore dei lavoratori dipendenti dalla legge di bilancio 2022 (30 dicembre 2021, n. 234). Una misura in favore dei lavoratori con una retribuzione imponibile previdenziale, parametrata su base mensile per tredici mensilità, non superiore a 2.692 euro al mese.

Autonomi e professionisti

Il bonus spetta anche ai lavoratori non titolari di partita IVA e non non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie che nel 2021 (dal 1 gennaio al 31 dicembre) siano stati titolari di contratti di lavoro autonomo in forma occasionale. Il bonus viene riconosciuto in presenza dei seguenti requisiti:

  • l’accredito di almeno un contributo mensile nel 2021 (reddito annuo derivante superiore a 5.000 euro);
  • essere iscritti alla gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335 al 18 maggio 2022;

L’art. 33 del decreto prevede l’istituzione di un Fondo dedicato a lavoratori autonomi e liberi professionisti, di un importo pari a 500 milioni di euro, lasciando poi ad un successivo decreto del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali insieme al ministro dell’Economia e delle Finanze, l’individuazione dei requisiti, il limite reddituale, l’importo, procedure per la richiesta e le modalità di erogazione.

Leggi tutto: https://www.italiaatavola.net//professioni/gestione-formazione/2022/6/16/bonus-200-euro-ecco-come-possono-ottenerlo-cuochi-camerieri/87648/

Articoli correlati

Bonus 200 euro, il personale della scuola lo riceverà automaticamente: tutte le info utili

Bonus 200 euro, il personale della scuola lo riceverà automaticamente: tutte le info utili

Pubblicata la circolare n. 73 del 24 giugno 2022 per l’erogazione del contributo una tantum di…
Bonus 200 euro, per docenti e Ata a tempo indeterminato nessuna autodichiarazione

Bonus 200 euro, per docenti e Ata a tempo indeterminato nessuna autodichiarazione

Nel mese di luglio docenti e personale ATA (titolari di contratto a tempo indeterminato o a…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.