Il racconto al Mail on Sunday di Micheline Roquebrune, con cui l’attore si era sposato per la seconda volta nel 1975

L’attore scozzese Sean Connery, deceduto ieri all’età di 90 anni, soffriva di demenza. Lo ha rivelato la moglie Micheline Roquebrune al The Mail on Sunday.

“È morto in pace, nel sonno ed era molto tranquillo. Sono stata con lui tutto il tempo e si è semplicemente spento. Era ciò che voleva”, ha raccontato la francese con cui Connery si era sposato per la seconda volta nel 1975.

“Soffriva di demenza e ha avuto un effetto negativo su di lui”, ha spiegato Roquebrune, “Era meraviglioso e abbiamo avuto una vita meravigliosa insieme. Sarà molto difficile senza di lui, lo so. Ma non poteva andare avanti per sempre e lui se n’è andato pacificamente”.

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *