Un episodio di cronaca locale che conquista i social diventando virale col passaparola digitale. Meno contenti gli abitanti della zona che sono stati svegliati in piena notte

Sta facendo il giro del web un particolare episodio di cronaca raccontato dal quotidiano La Prealpina. Una lite tra una prostituta e un cliente è degenerata tanto da costringere la polizia a intervenire. Il motivo era da ricercare sulla lunghezza della prestazione. Il cliente non aveva “concluso” mentre per la prostituta il tempo concesso era stato anche troppo. Risultato? Gli agenti hanno messo fatto raggiungere la pace grazie a uno sconto.

Secondo il quotidiano lombardo la coppia si era appartata in una lavanderia automatica di quelle aperte 24 ore. Verso le due del mattino, però, la ragazza ha deciso di interrompere l’accoppiamento: il cliente ci metteva troppo a raggiungere l’orgasmo. E qui è scattato il litigio perché l’uomo pretendeva indietro i 40 euro pattuiti per la prestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *