“Mi sono incavolato perché la nave era quasi vicina alla Sicilia. Non si capisce per quale motivo dovesse sbarcare a Lampedusa. Ecco perché ho detto: ‘accoglienti sì, cretini no'”.

Così il sindaco di Lampedusa Totò Martello, che ha poi aggiunto di aver in seguito ricevuto una telefonata direttamente dalla ministra dell’Interno. Telefonata in cui gli è stata spiegata la ragione della scelta di procedere allo sbarco sull’isola. “E’ cambiata una cosa importantissima. Col procedente governo non abbiamo mai ricevuto una telefonata, non abbiamo mai ricevuto un messaggio. Invece ora, dopo la mia dichiarazione, ha chiamato la ministra, quindi la considerazione su Lampedusa e i lampedusani è cambiata”, ha aggiunto Martello.

 

Fonte: https://video.repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *