• 24 Novembre 2022
  • No Comment

Ucraina al gelo, Zelensky condanna il «terrorismo energetico» della Russia

Ucraina al gelo, Zelensky condanna il «terrorismo energetico» della Russia

L’Ucraina è al gelo: i nuovi attacchi russi hanno colpito la rete elettrica nazionale già dissestata, provocando blackout in tutto il paese e nella vicina Moldavia. All’Onu, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in collegamento video, ha spiegato: «Abbiamo temperature sotto lo zero e decine di milioni di persone senza approvvigionamento energetico, senza riscaldamento, senza acqua: questo è un evidente crimine contro l’umanità», e ha affermato che l’Ucraina presenterà una risoluzione che condanna «qualsiasi forma di terrore energetico». E, riferendosi al probabile veto della Russia, ha aggiunto: «Non ha senso che sia assicurato il diritto di veto a chi ha intrapreso questa guerra. Non possiamo essere ostaggio di un terrorista internazionale». Il presidente ha anche invitato le Nazioni Unite a inviare esperti per esaminare e valutare le infrastrutture dell’Ucraina.

L’esercito ucraino ha dichiarato che le forze russe hanno lanciato circa 70 missili in ​​​​tutto il Paese e hanno anche schierato droni da combattimento. Gli ultimi attacchi hanno ucciso 10 persone e disconnesso tre centrali nucleari dalla rete. Il ministero dell’Energia ucraino afferma che le forniture sono state tagliate alla «stragrande maggioranza dei consumatori di elettricità». L’Ucraina è


Leggi tutto: https://www.vanityfair.it/article/ucraina-gelo-zelensky-condanna-terrorismo-energetico-russia


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Davide Rebellin, l’ex ciclista travolto e ucciso da un camion a Vicenza

Davide Rebellin, l’ex ciclista travolto e ucciso da un camion a Vicenza

Ancora una volta un ciclista vittima della strada. Oggi il suo nome è famoso: Davide Rebellin,…
Padova, muore in auto il giorno prima della laurea. Ma non c’era alcuna tesi da discutere

Padova, muore in auto il giorno prima della laurea. Ma non c’era alcuna tesi da discutere

Riccardo Faggin, 26 anni, era uno studente di Scienze Infermieristiche. La sua famiglia sta cercando di…
Massimo Polidoro: ecco come si distingue una notizia da una fake news

Massimo Polidoro: ecco come si distingue una notizia da una fake news

I condoni a Ischia, la guerra in Ucraina, i vaccini: per informarsi correttamente tra notizie e…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.