• 25 Gennaio 2023
  • No Comment

Uccide il nipote per un post su Facebook: condannato a 14 anni

Uccide il nipote per un post su Facebook: condannato a 14 anni

La Corte di Cassazione conclude il lungo processo relativo alla morte di Dino Salvato, un ragazzo ucciso dallo zio per un post su Facebook.

Per l’assassino è arrivata una condanna definitiva dopo quasi cinque anni.

Uccide il nipote per un post su Facebook: condannato a 14 anni

La sentenza di primo grado lo aveva condannato a 18 anni di reclusione da scontare in un pentienziario. La Corte di Appello ha poi  ridotto la pena da 18 anni a 14 anni e la conferma del verdetto dei giudici d’Appello è arrivata anche da parte dai giudici della Cassazione che hanno reso la pena definitiva.

Alfonso Vela è dunque l’assassino del nipote Dino Salvato. Il crimine è stato commesso nel 2018 e Vela, dopo non aver convinto i giudici, ha deciso di confessare l’omicidio.

La dinamica dell’omicidio

Zio e nipote lavoravano insieme ed entrambi erano raccoglitori di ferro. I rapporti tra i due familiari erano sempre stati tesi, ma non al punto tale da far presagire un omicidio. Sembra che Dino Salvato abbia scritto un post su Facebook che non


Leggi tutto: https://www.notizie.it/uccide-il-nipote-per-un-post-su-facebook-condannato-a-14-anni/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Fa inversione in autostrada: un morto e un ferito

Fa inversione in autostrada: un morto e un ferito

Automobilista inverte il senso di marcia in Autostrada: un morto ed un ferito grave Leggi tutto…
Raddoppiate le prestazioni domiciliari per cure palliative e terapia del dolore a Viterbo

Raddoppiate le prestazioni domiciliari per cure palliative e terapia del dolore a Viterbo

In dodici mesi, infatti, l’unità operativa ha erogato 1495 prestazioni domiciliari in tutto il Viterbese
Accoltellamento Termini: resta grave il 46enne

Accoltellamento Termini: resta grave il 46enne

Restano gravi le condizioni del 46enne lombardo accoltellato lo scorso 5 febbraio in zona Termini a…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.