• 18 Giugno 2022
  • No Comment

Siccità, Patuanelli: «Inevitabile dichiarare lo stato di crisi»

Siccità, Patuanelli: «Inevitabile dichiarare lo stato di crisi»

di Redazione Cronache

Il ministro delle Politiche agricole: «Ci sono intere aree in Italia e in Europa che non vedono pioggia da mesi». Problemi anche nelle stalle per la produzione di latte

«Credo sia inevitabile dichiarare uno
stato di crisi rispetto alla siccità
». È L’opinione del ministro alle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, intervenuto al Blue Forum Italia Network. «Abbiamo intere aree in Italia e in Europa che non vedono pioggia da mesi».

Consumi energia

Patuanelli ha poi parlato anche dell’
aumento del consumo di energia elettrica
. «È già cominciato a settembre, dopo una fine estate senza vento al Nord che ha portato a una minore produzione di energia e questo ha portato a un aumento delle riserve del gas», ha detto il titolare del dicastero. «La transizione ecologica deve essere concreta, con tutti gli attori allo stesso tavolo a prendere decisioni comuni».

Problemi anche nell’allevamento

Non solo raccolti bruciati dalla siccità, a soffrire il caldo sono anche gli animali nelle fattorie dove le mucche, con le alte temperature stanno producendo fino al 10% di latte in meno. È l’allarme lanciato dalla Coldiretti. A preoccupare anche la mancanza del foraggio per l’alimentazione a causa dell’assenza di precipitazioni che in certe zone ha tagliato di un terzo le rese. Per le mucche il clima ideale è fra i 22 e i 24 gradi, oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto (fino a 140 litri di acqua al giorno contro i 70 dei periodi meno caldi) e producono meno latte (questa settimana invece siamo addirittura 6-8 gradi oltre la media stagionale). Nelle stalle sono entrati in funzione anche ventilatori e doccette refrigeranti per sopportare meglio la calura e i pasti vengono dati un po’ per volta per aiutare le mucche a nutrirsi senza appesantirsi.

Siccità, Patuanelli: «Inevitabile dichiarare lo stato di crisi»

Articoli correlati

Torna l’allarme siccità, Barcellona in emergenza: applicherà restrizioni idriche per la prima volta dal 2008

Torna l’allarme siccità, Barcellona in emergenza: applicherà restrizioni idriche per la prima volta dal 2008

È stata un’estate particolarmente difficile per il continente europeo, fatta di temperature altissime e quasi totale…
5 coltivazioni antiche che resistono ai cambiamenti climatici e potrebbero sfamare il mondo

5 coltivazioni antiche che resistono ai cambiamenti climatici e potrebbero sfamare il mondo

Le condizioni climatiche estreme come siccità protratte e temperature sopra la media stanno mettendo a repentaglio…
L’estate senza fine sta mettendo in ginocchio la nostra agricoltura (e la Novembrata in arrivo darà il colpo di grazia)

L’estate senza fine sta mettendo in ginocchio la nostra agricoltura (e la Novembrata in arrivo darà…

In pieno autunno l’agricoltura italiana è in ginocchio e stenta a rialzarsi. Tutta colpa di un…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.