• 13 Aprile 2021
  • No Comment
  • 32

Protesta ristoratori, A1 bloccata a Orte, code e tratto chiuso

Protesta ristoratori, A1 bloccata a Orte, code e tratto chiuso

Una giornata di manifestazioni da parte degli esercenti che chiedono la riapertura delle attività.
Orte (Viterbo), 13 aprile 2021 – Ristoratori ed esercenti che chiedono la riapertura dei loro locali attualmente chiusi per lo stop delle norme anti covid hanno occupato l’autostrada a Orte, al confine tra Umbria e Lazio. Il traffico verso Firenze è rimasto bloccato con code che hanno raggiunto alcuni chilometri.
La protesta, in questo martedì 13 aprile, è andata avanti per tutta la giornata e ha visto altri blocchi autostradali, in particolare uno all’altezza di Caserta. Il blocco di Orte è scattato intorno alle 18. A mettere in atto la protesta, un gruppo di ristoratori del gruppo Ristoratori Toscana che stavano tornando verso Firenze dopo aver partecipato alla manifestazione a Roma, al Circo Massimo. Sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale ed il personale della Direzione 5° Tronco di Fiano Romano di Autostrade per l’Italia.
Alle vetture in viaggio verso Firenze, dopo l’uscita di Orte, si consiglia di percorrere la SS675 per Viterbo Montefiascone e rientrare in A1 a Orvieto; in alternativa si consiglia, dopo l’uscita di Orte, di seguire le indicazioni per Amelia e rientrare in A1 ad Attigliano.
Agli utenti alla guida di mezzi pesanti diretti verso Firenze, dopo l’uscita di Orte, si consiglia di percorrere la E45 in direzione Perugia e rientrare in A1 a Valdichiana.
Fonte: La Nazione.it

Articoli correlati

Orte, rapina tabaccheria e si dà alla fuga, arrestato

Orte, rapina tabaccheria e si dà alla fuga, arrestato

ORTE – I carabinieri della locale stazione, attivati dalla proprietaria di una tabaccheria, sono prontamente intervenuti…
Covid: esercenti in piazza in 21 città. Attimi di tensione al Circo Massimo a Roma

Covid: esercenti in piazza in 21 città. Attimi di tensione al Circo Massimo a Roma

Un gruppo di manifestanti ha lasciato il presidio per tentare di andare in corteo verso Palazzo…
Io Apro, i ristoratori italiani non vogliono elemosine. E qualcuno ha la responsabilità della crisi

Io Apro, i ristoratori italiani non vogliono elemosine. E qualcuno ha la responsabilità della crisi

Roma, 11 apr – “Provate pure a credevi assolti, ma siete lo stesso coinvolti”. Citando Fabrizio De…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.