• 15 Giugno 2022
  • No Comment
  • 59

Maxi incendio nell’impianto di rifiuti di Malagrotta a Roma: pericolo diossine nell’aria

Maxi incendio nell’impianto di rifiuti di Malagrotta a Roma: pericolo diossine nell’aria

DISCLAIMER

Spaventoso incendio a Roma: a fuoco il Tmb di Malagrotta. L’enorme nube di fumo nero che si è levata è visibile a diversi km di distanza e ha reso l’aria irrespirabile. Si teme un disastro ambientale, oltre alla paralisi del ciclo dei rifiuti della città.

Sono ore di caos e apprensione a Roma: in tardo pomeriggio nell’impianto di trattamento dei rifiuti di Malagrotta, nella periferia Ovest di Roma, è divampato un incendio di vaste proporzioni. Nel giro di qualche minuto si è alzata in cielo un’enorme nube di fumo denso visibile a km di distanza, che ha reso l’aria irrespirabile, come riferito dai residenti.

A seguito dell’allarme lanciato dagli operatori dello stabilimento, sul posto sono accorse le squadre dei Vigili del Fuoco per domare le fiamme, oltre ai volontari della Protezione Civile e la Polizia Locale, intervenuti per agevolare la viabilità.

Le cause del rogo, che ha interessato alcuni capannoni e anche il gassificatore da anni ormai inattivo, restano ancora da accertare. Nel frattempo le autorità della capitale hanno raccomandato ai residenti che vivono nella zona (nel raggio di un km dal punto in cui è scoppiato l’incendio) di tenere le finestre chiuse e non usare i condizionatori. 

Quello che più spaventa la popolazione è il pericolo diossine, altamente pericolose per la salute.

Oltre al rischio diossina liberata nell’aria – denuncia il comitato dei cittadini della Valle Galeria  su Facebook – ci sono i depositi di gas e benzina adiacenti che sono stati allertati. All’interno del capannone sono stoccati rifiuti. I vigili del fuoco dicono di chiudere le finestre o allontanarsi per chi è a circa un km.

Per verificare le condizioni dell’aria le autorità hanno già chiesto l’intervento dell’Arpa. Sulla vicenda è intervenuto il primo cittadino della capitale Roberto Gualtieri, che proprio di recente ha annunciato la realizzazione di un termovalorizzatore per migliorare la gestione dei rifiuti e rendere Roma più autonoma:

L’incendio del Tmb non è solo un grave incidente, ma costituisce un danno significativo per il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Roma, su cui avrà inevitabili conseguenze immediate – ha dichiarato il sindaco di Roma – Siamo già al lavoro per ricollocare quanto prima le quantità trattate dall’impianto danneggiato e indirizzarle su altri impianti di trattamento e sui successivi sbocchi. Già domani mattina si riunirà la cabina di regia con Ama e gli operatori che hanno contratti in essere diretti e indiretti con l’azienda di Roma. Metteremo tutto il nostro impegno per affrontare questa grave emergenza. Ringrazio le squadre dei Vigili del Fuoco, le forze dell’ordine, la polizia locale e i volontari della protezione civile per il loro prezioso lavoro.

Leggi tutto: https://www.greenme.it/ambiente/maxi-incendio-impianto-rifiuti-malagrotta-roma-pericolo-diossine/

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.