• 20 Giugno 2022
  • No Comment
  • 8

Incendio in un deposito a Pagani, allerta nube tossica. Sindaco: “Tenere le finestre chiuse”

Incendio in un deposito a Pagani, allerta nube tossica. Sindaco: “Tenere le finestre chiuse”

Incendio in un deposito a Pagani: le fiamme si sono originate in un deposito di carta e si sono estese a una vicina fabbrica conserviera.

Incendio in un deposito a Pagani: le fiamme si sono originate in un deposito di carta e si sono estese a una vicina fabbrica conserviera. Il rogo è stato quasi completamente spento ma preoccupa la presenza di una grossa nube tossicache ha spinto il sindaco a invitare i cittadini a tenere le finestre chiuse.

Incendio in un deposito di carta a Pagani: l’intervento dei vigili del fuoco

Nella tarda serata di sabato 18 giugno, un incendio di ingenti dimensioni è scoppiato nell’area industriale di Pagani, situata in provincia di Salerno, in Campania. Le fiamme si sono originate all’interno di un deposito di carta e si sono poi estese a una fabbrica conserviera situata nelle vicinanze.

Il capannone industriale devastato dalle fiamme si trovava in via Filettine a Pagani.

L’incendio ha provocato molti danni alla struttura e ai macchinari ma non sono stati individuati vittime o feriti.

In zona, inoltre, è stata segnalata la presenza di una grande e densa colonna di fumo nero che si staglia verso il cielo e che risulta essere visibile da chilometri di distanza.

Sul luogo dell’incendio, si sono recate alcune squadre dei vigili del fuoco che hanno lavorato per tutta la notte al fine di riuscire a domare le fiamme.

Nella mattinata di domenica 19 giugno, a quanto si apprende, il rogo è stato quasi del tutto spento.

Allarme nube tossica: sindaco: “Tenere le finestre chiuse”

A destare preoccupazione, tuttavia, è la nube tossica che si è creata e che ha spinto il sindaco Raffaele Maria De Priscoa intervenire.

Il primo cittadino di Pagani, infatti, ha postato su Facebook un messaggio chiedendo ai cittadini di “tenere le finestre e i balconi chiusi e di non consumare ortaggi e frutti delle coltivazioni attigue per le prossime 24 ore o fino a nuova indicazione”.

Intanto, sono in corso le indagini dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’ambiente in Campania (Arpac) per verificare l’eventuale presenza di sostanze tossiche e/o inquinanti nell’aria.

Incendio in un deposito a Pagani, consigliere regionale Borrelli di Europa Verde

La vicenda è stata commentata anche dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli di Europa Verde che ha dichiarato: “Alte le fiamme sviluppatesi nella serata di sabato nella zona industriale di Pagani visibili anche dai comuni limitrofi dell’Agro Nocerino Sarnese. Un vasto incendio si è sviluppato in un deposito di carta e cartone. L’intervento dei mezzi di soccorso ha evitato il peggio ma la popolazione è stata invitata a tenere i balconi e le finestre chiuse. Abbiamo chiesto all’Arpac di effettuare dei controlli affinché si verifichi la qualità dell’aria a tutela della salute dei residenti, inoltre è auspicabile che scattino serrate le indagini per risalire alle cause dell’incendio. Nella sola giornata di sabato in Campania due grossi roghi: uno a Caivano e l’altro a Pagani, se dietro ci fosse dolo o premeditazione è bene dare segnali chiari. La stagione estiva è solo agli inizi e non vorremmo assistere ad un’escalation di roghi distruttivi per l’ambiente, i territori e la salute dei cittadini”

 

Incendio in un deposito a Pagani, allerta nube tossica. Sindaco: “Tenere le finestre chiuse”

Leggi tutto: https://www.notizie.it/incendio-in-un-deposito-a-pagani-allerta-nube-tossica-sindaco-tenere-le-finestre-chiuse/

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.