I batteri o i virus delle mummie dell’antico Egitto sono pericolosi per noi?

Le mummie contengono agenti patogeni che potrebbero essere trasmessi agli esseri umani oggi? Dobbiamo preoccuparci? Gli antichi Egizi non erano estranei alle malattie: le ricerche hanno dimostrato che erano affetti da una serie di malattie infettive, tra cui il vaiolo , la tubercolosi e la lebbra . Ad esempio, Ramses V, quarto faraone della XX […] L'articolo I batteri o i virus delle mummie dell’antico Egitto sono pericolosi per noi? sembra essere il primo su Scienze Notizie.

Le mummie contengono agenti patogeni che potrebbero essere trasmessi agli esseri umani oggi? Dobbiamo preoccuparci?

Gli antichi Egizi non erano estranei alle malattie: le ricerche hanno dimostrato che erano affetti da una serie di malattie infettive, tra cui il vaiolo , la tubercolosi e la lebbra . Ad esempio, Ramses V, quarto faraone della XX dinastia egizia, contrasse il vaiolo , come testimoniano le cicatrici del vaiolo che punteggiano il suo corpo mummificato. Sebbene l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) abbia dichiarato ufficialmente il vaiolo debellato in tutto il mondo nel 1980 , è possibile che, migliaia di anni dopo, mummie appena dissotterrate abbiano potuto trasmettere il vaiolo o altre malattie dai loro corpi? Piers Mitchell , direttore dell’Ancient Parasites Laboratory dell’Università di Cambridge e ricercatore associato senior presso il Dipartimento di Archeologia, ha affermato che è estremamente improbabile. “La maggior parte delle specie di parassiti muore entro un anno o due” senza un ospite vivente a cui agganciarsi”, ha detto Mitchell . “Se aspetti più di 10 anni, tutto è morto.” Ad esempio, i poxvirus come il vaiolo possono riprodursi


Leggi tutto: https://www.scienzenotizie.it/2024/07/09/i-batteri-o-i-virus-delle-mummie-dellantico-egitto-sono-pericolosi-per-noi-4687873


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.