• 23 Luglio 2022
  • No Comment
  • 18

Diciotto mesi che hanno squassato il panorama politico. Il mosaico di Fusi

Diciotto mesi che hanno squassato il panorama politico. Il mosaico di Fusi

DISCLAIMER

Sono stati 18 mesi che hanno squassato il panorama politico. Mario Draghi è arrivato a Palazzo Chigi come un ciclone e ha scompagnato gli schieramenti e le leadership che avevano animato fino a quel momento la legislatura, finite però in un vicolo cieco. SuperMario ha terremotato il Palazzo e più che i suoi provvedimenti e il suo programma hanno spaventato la sua statura internazionale; quel possedere un curriculum e uno spessore capace di consentirgli di essere immune ai giochi e alle trappole dei partiti. Insomma, fin dal primo momento è apparso chiaro che non era condizionabile: una sorta di alieno circondato da un’aura per molti insopportabile prima che inconcepibile. Il massimo dell’antipopulismo nel Parlamento più marcatamente populista di sempre: come potevano amalgamarsi? E come poteva essere digeribile la possibilità di portare SuperMario lassù in cima alle istituzioni?

Ma proprio per questo la sua uscita ha lasciato macerie non indifferenti perché l’antipopulismo è un potente unguento che sana laddove il senso di responsabilità latita e suppura. Così nei 18 mesi che hanno cambiato il volto della legislatura l’espressione più genuina di quel misto di demagogia e populismo che aveva stravinto le elezioni del 2018, cioè il MoVimento 5 Stelle, si è sbriciolato colpito al cuore dall’azione di quello stesso governo di cui pure faceva parte e che per ultimo non ha potuto che affondare. Oggi l’invincibile armada grillina è il fantasma di quello che fu, viaggia sotto il 10 per cento e non ha più alleati ma solo antagonisti.

Di conseguenza le scelte coraggiose e lungimiranti fatte da Enrico Letta a partire non dall’adozione della “agenda Draghi” – che è un’araba fenice che avrebbe mandato in sollucchero il Metastasio – quanto dalle indicazioni sulla politica estera, con l’appoggio senza se e

Leggi tutto: https://formiche.net/2022/07/diciotto-mesi-che-hanno-squassato-il-panorama-politico-il-mosaico-di-fusi/

Articoli correlati

Salvini, le madonne in tv e l’uso dei simboli in politica. La lettura di Cristiano

Salvini, le madonne in tv e l’uso dei simboli in politica. La lettura di Cristiano

Nelle ore trascorse Matteo Salvini è comparso nelle case degli italiani, dagli schermi del TG1, davanti…
Viterbo : Definitivi i dati di 64 sezioni su 66. Spariscono Lega, Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Calenda, Filippo Rossi e Sgarbi

Viterbo : Definitivi i dati di 64 sezioni su 66. Spariscono Lega, Forza Italia, Movimento 5…

Trionfo delle donne. Si sono presentate in quattro contro altrettanti uomini. Li hanno messi tutti dietro.…
Viterbo: “Si aprono le danze, inizia la campagna elettorale?”

Viterbo: “Si aprono le danze, inizia la campagna elettorale?”

Come abbiamo già detto la politica sta veramente decadendo in modo quasi osceno, ma c’è chi…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.