• 18 Giugno 2022
  • No Comment
  • 55

Covid, Iss conferma la risalita dei contagi: Rt a 0,83 e incidenza settimanale a 310 casi ogni 100 mila abitanti

Covid, Iss conferma la risalita dei contagi: Rt a 0,83 e incidenza settimanale a 310 casi ogni 100 mila abitanti

di Valentina Santarpia

Due Regioni tornano questa settimana a superare la soglia di allerta del 15% per l’occupazione dei reparti ospedalieri ordinari da parte di malati Covid. Sono la Sicilia, al 15,5%, e la Valle d’Aosta al 15,3%

Dopo i dati giornalieri (qui l’ultimo bollettino) e il monitoraggio del Gimbe (qui il rapporto di ieri), anche il report dell’Istituto superiore di sanità, realizzato con il ministero della Salute, lo conferma: il Covid sta tornando a farsi sentire. Sale l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 310 ogni 100.000 abitanti contro 222 ogni 100.000 abitanti della scorsa settimana. Nel periodo 25 maggio – 7 giugno 2022, anche l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici aumenta allo 0,83 (range 0,73-1,18), in aumento rispetto alla settimana precedente quando era pari a 0,75, con un range che supera la soglia epidemica.

Il sistema sanitario

Per ora i casi non sembrano però gravi. Il tasso di occupazione in terapia intensiva scende all’1,9% (al 16 giugno) contro il 2% (del 9 giugno). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale però sale al 6,7% contro il 6,6%.

Le Regioni

Due Regioni tornano questa settimana a superare la soglia di allerta del 15% per l’occupazione dei reparti ospedalieri ordinari da parte di malati Covid. Sono la Sicilia, al 15,5%, e la Valle d’Aosta al 15,3%. Anche l’incidenza dei casi Covid su 100mia abitanti questa settimana è tornata salire, fissandosi a 222. Le incidenze più elevate si registrano in Sardegna, dove il valore è schizzato a 448,6 casi per 100mila abitanti, e Lazio dove il valore tocca 406,7. Secondo il monitoraggio settimanale dell’Iss sulla situazione epidemiologica da Covid, in Italia sei regioni sono classificate a rischio alto, «per la presenza di molteplici allerte di resilienza», per 14 il rischio è moderato e per una basso.

Il tracciamento

Per quanto riguarda l’individuazione dei casi, la percentuale di quelli rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è stabile (10%). In aumento invece la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (44% contro 42%), mentre diminuisce la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (47% contro 49%).

Covid, Iss conferma la risalita dei contagi: Rt a 0,83 e incidenza settimanale a 310 casi ogni 100 mila abitanti

 

Articoli correlati

Coronavirus, bilancio del 28 settembre 2022: 36.632 nuovi casi e 48 morti in più

Coronavirus, bilancio del 28 settembre 2022: 36.632 nuovi casi e 48 morti in più

Le autorità del ministero della Salute hanno comunicato il bilancio dell'emergenza coronavirus al 28 settembre, che…
Covid, Bassetti sull’aumento dei contagi: “Una bella fetta d’Italia rischia un nuovo lockdown”

Covid, Bassetti sull’aumento dei contagi: “Una bella fetta d’Italia rischia un nuovo lockdown”

Bassetti ha fatto una riflessione su ciò che potrebbe accadere con l'aumento dei contagi: "Necessario offrire…
Covid, Pregliasco: “Il virus ci darà altri problemi”. Ciccozzi: “Mascherina al chiuso per ridurre i contagi”

Covid, Pregliasco: “Il virus ci darà altri problemi”. Ciccozzi: “Mascherina al chiuso per ridurre i contagi”

Fabrizio Pregliasco e Massimo Ciccozzi hanno commentato la nuova impennata di casi Covid in Italia causati…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.