• 26 Maggio 2022
  • No Comment

CHOLANGIOCARCINOMA DAY

CHOLANGIOCARCINOMA DAY

Il convegno CHOLANGIOCARCINOMA DAY si terrà all’Humanitas University il 28 maggio 2022

L’iniziativa si deve ai medici Humanitas:  Ana Lleo, Matteo Donadon, Lorenza Rimassa, Guido Torzilli

Pieve Emanuele (MI), ore 9-12.45, via Rita Levi Montalcini 4.

Per partecipare occorre scrivere alla segreteria organizzativa di Humanitas University (edu@hunimed.eu)

Il colangiocarcinoma è un tumore raro ma in significativo incremento su scala mondiale e nazionale, soprattutto per quanto riguarda la forma intra-epatica. Si fa il punto sulle cure al Cholangiocarcinoma Day proposto da Humanitas University a Pieve Emanuele (Milano) sabato 28 maggio 2022 nella sede dell’Istituto in via Rita Levi Montalcini 4, ore 9-12,45 (partecipazione libera).

L’iniziativa si deve a un gruppo di medici di Humanitas e professori di Humanitas

University: Ana Lleo, epatologa, Matteo Donadon, chirurgo epatobiliare e generale, Lorenza Rimassa, oncologa e Guido Torzilli, chirurgo epatobiliare e generale.

L’incidenza del colangiocarcinoma stimata nel mondo è di 4 – 15 casi ogni 100.000 diagnosi di cancro, con picchi in Giappone, Corea e Sud-Est Asiatico.

In Italia si registrano 5000 nuovi casi / anno pari a circa l’1% di tutti i tumori, ma il trend

è in crescita anche nel nostro Paese. Il colangiocarcinoma è una malattia complessa che richiede di essere diagnostica e curata in centri di riferimento nei quali siano presenti competenze multidisciplinari e

interdisciplinari atte ad offrire il massimo livello di cura possibile. La chirurgia resta la migliore scelta, ma è molto importante la diagnosi precoce perché l’intervento si rivela efficace se effettuato in fase iniziale.

Inoltre, l’approccio curativo deve essere multimodale e multidisciplinare per cui vi è spesso l’applicazione di terapia sistemica tradizionale insieme a terapia sistemica di nuova generazione, specialmente per quella quota di pazienti portatori di mutazioni genetiche potenzialmente bersagliabili. Anche la radioterapia, specialmente stereotassica, riveste un ruolo centrale nella gestione del colangiocarcinoma. Non ultimo fattore rilevante per il successo della strategia è l’adeguata presa in carico del paziente e del suo

accompagnamento nel percorso di diagnosi e cura.

 

Info media: mob. 349 4330142

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.