• 12 Giugno 2022
  • No Comment

Alberto Matano e Riccardo si sono sposati, la crisi prima del sì: «Ci siamo accapigliati, ma era la cosa giusta da fare»

Alberto Matano e Riccardo si sono sposati, la crisi prima del sì: «Ci siamo accapigliati, ma era la cosa giusta da fare»

Hanno detto il loro sì lo voglio, di fronte a 200 invitati. Erano tutti lì ieri a Labico nel Resort dello chef Antonello Colonna amici e parenti di Alberto Matano e Riccardo Mannino. Ad officiare l’unione, che dura da 15 anni, ci ha pensato l’amica storica della coppia Mara Venier che nel giorno del Pride di Roma ha suggellato l’amore tra l’ex mezzo busto del Tg1 e il suo compagno avvocato cassazionista. «Tanta tanta felicità». Questo l’augurio di zia Mara per Alberto e Riccardo.

Alberto e Riccardo e il loro sì lo voglio

La festa è andata avanti nei giardini della location, un posto unico tra natura e architettura, a suon di musica jazz e dediche piene di sentimento per i novelli sposi. Tra gli ospiti al matrimonio, presenti diversi volti noti tra cui il conduttore Fabio Canino, l’ex ministro del M5s Vincenzo Spadafora, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e le ex colleghe del Tg1 Costanza Crescimbeni, Emma D’Aquino e Maria Luisa Busi. E ancora Claudio Santamaria e Francesca Barra, e lo scrittore Luca Bianchini.

La crisi prima delle nozze

ieri l’atmosfera era magica ma prima di arrivare ad ufficializzare lo Yes I Do, Alberto e Riccardo, hanno avuto una crisi. A svelarlo al Corriere della Sera è stato lo stesso giornalista de La Vita in Diretta: «Nel fine settimana, sono entrato in crisi. Ho pensato a tutto quello che ci circondava, alla dimensione esterna di qualcosa che ci riguardava così privatamente. La sera, a casa, abbiamo parlato, abbiamo discusso, ci siamo accapigliati, ci siamo abbracciati e abbiamo deciso che sì, era la cosa giusta da fare. Oggi celebreremo un amore che merita un vestito formale». Ed è vero il loro amore meritava di indossare un outfit formale, e che outfit.

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.