Da Lancome a Hermés, passando per Giorgio Armani,anche i profumi contengono sostanze pericolose: Sospetti interferenti endocrini, allergeni

Regalare un profumo? Per chi lo utilizza è sempre un dono gradito, ma quanto sono sicuri i profumi che ci spruzziamo addosso? Possibile che non contengano sostanze sospette?

Se lo son chiesto il Danish Consumer Council e altre due organizzazioni di tutela della salute, che hanno analizzato 20 diversi profumi, classificandoli in base al numero di sostanze potenzialmente dannose proprio per il sistema endocrino.

Abbiamo confrontato gli ingredienti di 20 profumi raccolti in Belgio, Danimarca e Paesi Bassi con ben 26 sostanze considerate “problematiche”, scrivono nel rapporto “What’s that smell: problematic chemicals in perfume”.

Le sostanze problematiche riscontrate nei profumi possono essere classificate in quattro diversi gruppi:

  • sospetti interferenti endocrini
  • sostanze reprotossiche (sostanze tossiche per la riproduzione)
  • allergeni
  • sostanze nocive all’ambiente

Solo due profumi non contenevano sospetti agenti chimici che alterano il sistema endocrino (My way eau de parfum Giorgio Armani e Pink molécule 090.09 eau de parfum Zarkoperfume). Il resto conteneva tutti uno o più sospetti interferenti endocrini. Di contro però il profumo della griffe italiana

sostanze nei profumi

@Danish Consumer Council

L’ethylhexyl methoxycinnamate è la sostanza che più di tutte è stata scovata in diversi profumi. Si tratta di uno dei filtri Uv più utilizzati nei cosmetici perché prolunga la durata di conservazione di un prodotto ed è un sospetto interferente endocrino difficile anche da scomporre nell’ambiente.

Questi i profumi in cui è stata trovato :

  • Good girl eau de parfum Carolina Herrera
  • Alien eau de parfum Thierry Mugler
  • Perfect eau de parfum Marc Jacob
  • The scent eau de parfum Hugo Boss
  • This is her! eau de parfum Zadig & Voltaire
  • Scandal eau de parfum Jean Paul Gautier
  • La vie est belle eau de parfum Lancome
  • Twilly d’Hermès eau poivrée eau de parfum Hermès
  • Signature eau de parfum Chloè
  • L’Interdit eau de parfum Givenchy

Presente anche la sostanza profumata butylphenyl methylpropional, trovata in un profumo Twilly d’Hermès eau poivrée eau de parfum Hermès. Classificata come tossica per la riproduzione, è una sostanza reprotossica che può avere effetto negativo sulla funzione sessuale e sulla fertilità sia negli uomini che nelle donne.

profumi sostanze

@Danish Consumer Council

Ad allarmare gli studiosi è anche l’esposizione a più sostanze da parte dei gruppi vulnerabili, come le donne incinte: molti studi indicano che alcune donne usano da 12 a 16 prodotti per la cura personale in un solo giorno.

QUI trovate il rapporto completo.

Fonte: greenme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *