Per lo show di Milly Carlucci su Rai1 il migliore share dal 2013

 “Ma è vero??” Biondissima e frastornata, il fiato spezzato dall’emozione, le mani strette sul microfono è Arisa, accompagnata da Vito Coppola, la regina di Ballando con le stelle, vincitrice un po’ a sorpresa dell’inossidabile dance show di Rai1 al culmine di una finalissima che fa segnare al programma di Milly Carlucci anche il record di ascolti.

Tra colpi di scena e contestazioni del pubblico a casa in parte deluso per il terzo posto di Morgan (e la polemica continuerà sui social) lo share ha raggiunto una media del 28%, con picchi anche del 32% , oltre 4 milioni di spettatori incollati al video, quasi il doppio di quelli che su Canale 5 hanno seguito l’ultima puntata di Uà, di Claudio Baglioni.

Tonica e sorridente a dispetto della nottata insonne, Milly Carlucci non nasconde l’orgoglio: “Un risultato meraviglioso, che ripaga tutta la nostra squadra di un lavoro fatto sempre buttando il cuore oltre l’ostacolo”, commenta in una conversazione con l’ANSA, ricordando che anche quest’anno il team ha dovuto fare i salti mortali per far quadrare i conti, ma anche combattere le insidie del Covid, che proprio nell’ultima settimana ha fatto mancare la presenza del regista e di un autore. Un dramma, quello dai contagi Covid, condiviso, racconta poi Mara Venier, anche con Domenica in, sempre in onda ma “con la squadra decimata”. Tant’è, alla fine, “ha vinto il gioco di squadra, la famiglia”, sorride affabile la signora degli show di Rai1 “perché noi davvero ci sentiamo così, lavoriamo insieme da 16 anni, la nostra non è una facciata, non è una cosa che si dice tanto per dire”. La coesione e la passione condivisa, dunque, come ingrediente fondamentale per la ricetta del successo di un programma che pure viene realizzato con un budget per forza di cose limitato “l’attenzione ai conti per la Rai è doverosa”, ricorda Milly, sottolineando senza polemiche che in 16 anni la trasmissione “non ha mai avuto aumenti di budget, semmai tagli”. La sfida è questa, dice, “riuscire ad essere bellissimi e luccicanti senza spendere troppo. E’ un’arte difficile di cui siamo orgogliosi”. Arisa ha vinto e non ci credeva “Non me l’aspettavo, nessuno della mia famiglia se l’aspettava quando sono arrivata qua”, riesce a dire nel momento in cui la votazione la incorona davanti all’altra coppia finalista formata da Bianca Gascoigne e Simone De Pasquale. “Grazie, grazie a Vito Coppola che mi ha trascinata fino a qui, grazie a tutte le persone che ho incontrato in questo posto incredibile, grazie a tutti gli amici nuovi che mi hanno fatto compagnia, grazie alle maestranze Rai, grazie alla Rai, grazie a te Milly”.

Poi la felicità esplode, arriva la super coppa, lo studio è tutto per la coppia vincitrice. Non tutti sono d’accordo con il verdetto della giuria, sui social il giorno dopo c’è chi attacca, chi non risparmia battute. Chi si schiera dalla parte di Morgan e del suo battibecco con i giudici (“Non avete la capacità di giudicare, non ci capite nulla siete anti artistici. Non vedevo l’ora di dire queste cose, tutta l’Italia mi ama”) Milly difende la vincitrice a spada tratta: “Arisa è eccezionale, una donna e un’artista incredibile, dal carisma pazzesco, il pubblico qui l’ha amata da subito, è bella e piena di talenti”. Intanto si guarda avanti, nell’immediato futuro per Milly Carlucci c’è una nuova edizione del docu talent per direttori d’orchestra e poi di nuovo il cantante mascherato a febbraio. Un augurio per il 2022? Lei non ha dubbi: “Salute e serenità per tutti”, risponde di getto, “Basta Covid, siamo stremati. Dobbiamo farcela a uscire da questo tunnel, tornare ad abbracciarci, ma davvero davvero”

 

Fonte: ansa.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *