Dal 15 dicembre in tutte le scuole del comprensorio viterbese scatta l’obbligo vaccinale per docenti e Ata introdotto con il decreto legge n.172/2021. Da mercoledì 15 dicembre il personale scolastico dovrà dimostrare di aver effettuato la vaccinazione o averlo prenotato nei successivi 20 giorni.

Con l’introduzione dell’obbligo vaccinale, cambia anche la verifica quotidiana effettuata dai Dirigenti Scolastici. A differenza degli altri comparti della pubblica amministrazione per le scuole vige una piattaforma diversa per il controllo del green pass rispetto a quella comune, piattaforma che verifica la idoneità del personale della scuola ad accedere negli ambienti scolastici tramite l’app Verifica C-19.

Il canale d’accesso continuerà ad essere il sistema informatico Sidi che le scuole già adoperano per le loro pratiche amministrative.
Da mercoledì 15 dicembre il dirigente scolastico o un suo delegato dopo essersi “loggati” vedranno comparire sullo schermo una nuova funzione relativa proprio all’obbligo vaccinale.

Grazie al supporto dei servizi informatici del Ministero dell’Istruzione, il dirigente scolastico o un suo delegato potranno accertare telematicamente se un docente o un soggetto del personale Ata è in regola con le vaccinazioni senza dover richiedere alcuna documentazione cartacea.

Il verificatore troverà a video un cruscotto con una spunta VERDE accanto al nome del docente o amministrativo vaccinato oppure rossa se invece non lo è, come accade attualmente per il green pass.

Questa procedura di controllo sarà attuata quotidianamente perché la data di scadenza della vaccinazione potrebbe essere considerata informazione sensibile e, dunque, non divulgabile.

Nella nota ministeriale n. 1889 del 7 dicembre 2021 è indicato che il personale scolastico, per qualsiasi motivo assente dal servizio, come nel caso di collocamento fuori ruolo, aspettativa a qualunque titolo, congedo per maternità o parentale, malattia ecc., non rientra nell’obbligo della vaccinazione, per cui non può incorrere nella sospensione dal servizio, fermo restando che alla data del rientro in servizio a scuola, detto personale deve aver assolto all’obbligo vaccinale.

Importante ricordare che il periodo di sospensione delle lezioni per le vacanze di Natale non sospende l’obbligo vaccinale

Infatti i docenti, durante il periodo di sospensione delle lezioni, sono considerati in servizio a tutti gli effetti e disponibili a partecipare ad eventuali attività deliberate. Pertanto anche nel periodo di vacanze natalizie l’obbligo vaccinale non è sospeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *