Morto Ema Motorsport, la star del Web trovato morto: aveva 45 anni.

I Carabinieri hanno confermato la notizia del decesso e hanno confermato a Fanpage.it che presumibilmente si tratta di un suicidio con l’uomo che è stato rinvenuto impiccato all’interno della sua officina. Secondo una prima ipotesi investigativa l’uomo si sarebbe tolto la vita per motivi sentimentali

Era conosciuto come Ema Motorsport, youtuber seguito da centinaia di migliaia di persone sui suoi canali social dove parlava di meccanica e automobili: Emanuele Sabatino, questo il suo nome, è stato trovato morto ieri pomeriggio nella sua officina di Broni, in provincia di Pavia. Aveva 45 anni e, da quanto si è saputo, si è tolto la vita. A comunicarlo la sua famiglia – la moglie e i tre figli e i suoi amici, con un comunicato sui canali social. “Esprimiamo il nostro profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Ema, collega e amico prezioso per tutti noi.

La sua  storia e le sue iniziative lo hanno portato a diventare un riferimento nel web amato e stimato da milioni di persone. Ciononostante, il successo non lo ha cambiato: Ema è sempre rimasto un uomo dal cuore grande, un amico prezioso che si è preso cura di tutti noi senza pretendere nulla in cambio. Il suo sorriso e la sua vicinanza hanno saputo ristorarci ogni volta che abbiamo avuto bisogno”.

Sul posto oggi i carabinieri, che hanno eseguito i rilievi e che adesso dovranno ricostruire quanto accaduto.

I funerali si svolgeranno lunedì 13 dicembre alle 10,30 a Siziano, nella chiesa di San Francesco, sempre in provincia di Pavia.

Emanuele Sabatino era nato a Milano nel 1976 e aveva portato la sua passione per la meccanica su Youtube, con un canale seguito da quasi 270mila persone, e su Facebook, con oltre 700mila persone sulla sua pagina. Un successo che lo aveva portato anche in tv con programmi su canali dedicati ai motori.

fonte: Fanpage

Cronaca: Morto Ema Motorsport, lo youtuber mago dei motori: aveva 45 anni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *