Se non ci fosse, Biden, bisognerebbe inventarlo e così, a scanso di equivoci, decide di essere comunque il ‘number one’, catalizzando l’attenzione mondiale con la sua rumorosa flatulenza presidenziale, capace di travolgere a folate i malcapitati Carlo e Camilla alla CoP 26 di Glasgow, disintegrando in un colpo solo il record del geometra Luciano Calboni, notoriamente affetto da “ventilatio intestinalis putrens”.

Assolutamente in tema con l’inquinamento ed il surriscaldamento ambientale.

Lo stesso che stimola reattività imprevedibili, come il Presidente USA, alla Cittadella di via Fermi. Archiviato, ma solo in apparenza, il caso della dottoressa Paola Santi, acclarata vittima di ‘mobbing’ (sì, ma chi li paga i danni? La Corte dei Conti mai interviene? Qui è sentenziata la netta responsabilità della ASL Viterbo) ecco profilarsi un caso sovrapponibile, ove l’INAIL, per quanto trapela in queste ore, avrebbe riconosciuto, e pure in extra-giudizio, attività commissive ed omissive del datore di lavoro, sempre la ASL Viterbo, idonee a provocare il famigerato ‘danno biologico’ ad un suo dipendente. A breve i dettagli.

Complimenti, allora, per ulteriori ed imminenti emorragie economiche!!! Anzi, a corollario: la ASL Viterbo si è affidata ad un professionista esterno nel contenzioso con la dottoressa Santi, pur essendo dotata di un proprio Ufficio Legale; ‘stavolta non è del foro di Terni, ma di Roma: i tam tam rullano per una sua parcella a doppia cifra, in un esito non proprio esaltante. Chi salda i conti? Noi.

Manovre in corso per il nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia: primo concorso ultimato, ne vincitori ne vinti, revocato per autotutela dalla ASL (suspense) ed ora si riaprono le danze, cambia l’orchestra, pardon, la Commissione e vediamo che succederà. Forse, alla fine, apriranno un auto-salone a forza di auto-tutele.

E che dire della selezione che dovrebbe ‘partorire’ un altro Medico Competente? Alla faccia dell’art.50, comma 1, lettera C del D.Lgs.81/08, a Viterbo per la Commissione si incarica anche il Direttore dell’Organo di Vigilanza, cioè lo SPRESAL…., e non siamo su “Scherzi a parte”.

Nel frattempo alla UOC di Veterinaria emerge affanno per pesante carenza di personale, mentre l’ex Direttore, oggi in quiescenza, professionista stimatissimo, tanto da occupare ancora il suo vecchio studio in Azienda, prosegue il prestigioso incarico deliberatogli circa il monitoraggio degli effetti post-pandemici sugli animali (non male per 5.000,00 eurini e più al mese, extra pensione ovviamente).

La qualità si paga e certamente leggeremo, alla conclusione dello studio, l’attesissima epicrisi in tema.

A proposito, chiedo per un amico: è ancora in essere la convenzione ASL/Quercia Rossa per l’accalappiamento dei cani? Forse, anche questo documento è a rischio di essere inserito nel gran libro dei misteri della ASL: chi ama John Wick ricorderà che più volte ha accennato al caso Leonardi, il Capo Sala di Belcolle deceduto nell’unico evento lavorativo mortale COVID relato: oblio; il Prisma’s Gate, con la arcinota delibera da 880.000,00 € a firma della Dottoressa in Sociologia, ma Direttore della UOC Affari Generali,  con tanto di denuncia, proposta di archiviazione ed opposizione: oblio;

la Legge 77/20, misconosciuta a Viterbo, con gli insoluti perché che avvolgono la Genetica Molecolare, estranea ‘ope legis’ dal poter processare i tamponi COVID-19: oblio; i recenti casi di ‘mobbing’, dove escludere il nesso di causa col mobber, alias il datore di lavoro, alias la ASL Viterbo, è pressoché impossibile, una contraddizione in termini: oblio; l’attualissima vicenda della formaldeide (la formalina è una soluzione acquosa satura al 37% di formaldeide, utilizzata come fissativo in istologia) troppo di casa all’Anatomia Patologica di Belcolle, dovrebbe aver destato il NAS ed altri…., rischio cancerogeno, va sostituita con altra sostanza innocua, come previsto dal consueto D. Lgs. 81/08, ma…. oblio, almeno finora!!!

E su, forza, ‘non facciamo tanto gli stupiTi’, direbbe Merigo, ‘altrimenti parte il camuffo’…, e, chiedo per il solito amico: “Servirebbe a qualcosa ?”

By John Wick

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *