Insieme al cantante sono finite nei guai altre quattro persone. Secondo l’accusa, l’artista avrebbe frodato il fisco per 1,7 milioni di euro. La sentenza è attesa il 9 novembre

Guai in arrivo per Gigi D’Alessio, per cui la Procura di Roma ha chiesto quattro anni di carcere per reati fiscali. La vicenda riguarda un’indagine del 2018, che verteva su un’ipotesi di evasione delle imposte da parte del cantante per circa 1,7 milioni di euro. Secondo l’accusa, l’artista nel 2019 non avrebbe dichiarato utili per diversi milioni di euro, frodando il fisco.

Sentenza attesa il 9 novembre – Nella stessa vicenda sono coinvolti altri quattro imputati, per i quali l’accusa ha avanzato invece la richiesta di una condanna a due anni. Per il caso di D’Alessio, il pm ha chiesto inoltre di non doversi procedere per intervenuta prescrizione relativamente a due capi d’imputazione. La sentenza è prevista per il 9 novembre.

Fonte: .tgcom24.mediaset.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *