Secondo segno d’acqua, di natura fissa, lo Scorpione è il segno della morte e della rinascita. L’animale che lo rappresenta è lo scorpione, colui che nell’aculeo porta la possibilità di morte.

Il segno dello Scorpione è un segno fortemente legato al potere personale e dovrà imparare a contattarlo per non manipolare o essere manipolato.

In genere i nati dello Scorpione non hanno una personalità facile. Il loro mondo intimo e i loro pensieri sono complessi, difficili da decifrare, spesso questi nativi vivono una lotta costante tra la loro razionalità e i loro fortissimi impulsi.

Lo Scorpione, infatti, vive un forte piano mentale nel quale razionalizza, ma poi è vissuto dal suo livello istintivo-viscerale. Se i due momenti, quello razionale e quello istintivo non si amalgamano, la persona può vivere un’ambiguità di fondo senza soluzione. Per questo a volte si dice che lo Scorpione è un traditore. In realtà lo Scorpione fa agli altri ciò che fa a sé stesso.

Plutone, il pianeta che lo governa, simboleggia l’inconscio, i misteri della morte e della vita, gli impulsi creativi o distruttivi e le motivazioni profonde da cui dipende l’intero progetto della nostra esistenza. Quando lo Scorpione non ha coscienza delle sue motivazioni più profonde e delle sue pulsioni inconsce può diventare distruttivo, non solo verso gli altri ma anche verso sé stesso.

Dotato di uno spirito d’osservazione molto acuto e di una di una furbizia eccezionale lo Scorpione percepisce con molta facilità quello che si nasconde dietro le apparenze di persone e situazioni. È molto difficile prendere in giro uno Scorpione ed in genere è meglio non farlo. Lo Scorpione perdona ma non dimentica e può essere anche vendicativo. Permaloso e orgoglioso come pochi (quasi al pari del Cancro, con cui condivide l’elemento acqua), difficilmente perdona i torti subiti: chi vuole avere a che fare uno Scorpione deve stare attento a non fare passi falsi.

Buon Compleanno!

Rosanna De Marchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *