Una 52enne vince la battaglia contro il cancro e impara ad essere felice con il suo nuovo corpo

Dopo la diagnosi di cancro seno, Christina Belding ha dovuto sottoporsi a una mastectomia totale per fermare la progressione della malattia, una lotta difficile ma alla fine vince il cancro. Nel corso della sua battaglia che le ha fatto affrontare dei radicali cambiamenti fisici, Christina ha imparato che la sua vera essenza di donna non è, e non sarà, nel suo fisico. Dopo il responso senza appello, cancro al seno, per lei è stato necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico: dopo il dolore e l’accettazione, Christina Belding ha tratto un grande insegnamento che ha deciso di condividere con tutte le donne che come lei si sono trovate ad affrontare lo stesso nemico.

La sua testimonianza arriva dal Canada: lei una donna di 52 anni ha dovuto accettare che i chirurghi procedessero alla rimozione completa delle sue ghiandole mammarie. Non è stato facile da accettare, ma dopo il suo lungo iter di dolore e delusione Christina ha appreso un insegnamento.

Vince il cancro ed oggi è felice del suo nuovo aspetto

“Il mio seno doveva essere rimosso. Sono felice che sia stato così, perché non c’è più alcun rischio. Ho preferito rimuoverli e ricostruirli con delle protesi. Inoltre, avere il seno non deve definirmi una donna“. Per condividere la sua esperienza personale, ha deciso di usare Instagram come una finestra: in diversi contenuti social Christina ha mostrato come la sua vita è cambiata, ma invece di vivere i suoi cambiamenti fisici come qualcosa di deplorevole, ha deciso di approcciarsi a tutto positivamente. Con quest’ottica è riuscita ad andare avanti conquistando un bel traguardo: vince il cancro.

Dalle foto condivise sui social Christina appare gioiosa in spiaggia con un’amica, mentre mostra i segni della sua battaglia sul corpo. Con il suo esempio e la sua testimonianza ha deciso di ispirare altre donne che si trovano in una situazione simile. Il suo esempio è un invito ad affrontare la battaglia contro il cancro con il sorriso sulle labbra, veicolando loro il messaggio che perdere una parte del corpo può modificare la vita, ma non cambierà chi si è veramente.

 

Fonte: giornodopogiorno.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *