Il 29enne vicentino Barnaba Barcellona si è reso protagonista di uno splendido gesto nel corso dell’ultima maratona di Berlino: negli ultimi metri, infatti, l’italiano ha accompagnato di peso al traguardo un avversario stremato dalla fatica.

Non ha vinto, non ha stabilito alcun record, ma Barnaba Barcellona è entrato di diritto nella storia della maratona di Berlino. Il 29enne italiano – originario di Vicenza ma ormai da anni trasferitosi a Copenaghen per studiare – si è reso protagonista di uno splendido atto di sportività proprio negli ultimi metri della corsa più dura: Barnaba – infatti – ormai ad un passo dal traguardo, ha soccorso un avversario sfiancato dalla fatica aiutandolo, insieme ad un altro atleta inglese, a concludere la corsa. Un bellissimo gesto di fair play che non poteva certo passare inosservato.
Intervistato dal Giornale di Vicenza, Barnaba Barcellona ha – poi – raccontato le sensazioni e le emozioni di quei momenti: “Nell’ultimo chilometro e mezzo, quando ho iniziato a raccogliere tutte le mie energie per l’ultimo sprint prima di intravedere la porta di Brandeburgo, ho notato a circa 30 metri dal traguardo, un atleta completamente stremato dalla fatica e privo di forze, che gattonava sull’asfalto per cercare di rialzarsi. Mentre gli altri maratoneti correvano con indifferenza, mi sono fatto coraggio prendendo per il braccio il malcapitato e, assieme a un altro maratoneta inglese, lo abbiamo sollevato in piedi portandolo fino al traguardo, dove ad attenderlo c’era l’ambulanza con il personale medico”.
Fonte: eurosport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *