Dopo un anno di stop forzato, hanno deciso di tornare, e compagnie proveniente da tutta Italia si sono contesi il 10-11-12 settembre a Cattolica (RN), il titolo di Miglior Compagnia della Lega Italiana Sbandieratori.

I sogni diventano realtà i nostri super musici 3° classificati alla 40° Parata Nazionale della Bandiera ancora in corso a Cattolica.

Bravissimi! Un risultato sorprendente, cercato con grande caparbietà, volontà e passione.

Ancora una volta Viterbo nell’Olimpo della bandiera! …e i nostri giallo blu ripartono con il botto!

I genitori vogliono render partecipi i propri cittadini di questa “piccola-grande” notizia che li riempie di orgoglio.

Siamo alcuni dei genitori delle ragazze e dei ragazzi del Gruppo Sbandieratrici e Musici “Città di Viterbo” e volevamo condividere assieme a voi quanto è successo ieri 11 settembre nello stadio di Cattolica dove, dopo quasi due anni di stop involontario dovuto alla pandemia, e con pochissimo tempo a disposizione per gli allenamenti, i nostri musici sono riusciti a salire sul podio della XL PARATA NAZIONALE DELLA BANDIERA !!!

I nostri super MUSICI sono saliti  sul podio classificandosi terzi, durante la seconda giornata della competizione nazionale in corso a Cattolica.  Bravissimi!

Le nostre ragazze ed i nostri ragazzi, raggiungendo questo grande risultato e dovendo muoversi tra non poche difficoltà,  hanno dimostrato una forza di volontà che conferma come la loro passione, il loro impegno ed il loro attaccamento ai valori che li uniscono, sono più forti di tante avversità.  Un risultato sorprendente, cercato appunto con grande caparbietà, volontà e passione.

Soprattutto un grazie di cuore giallo-blu agli accompagnatori presenti in Romagna che hanno reso possibile questo risultato.

I sogni, con l’impegno e la dedizione, diventano realtà. 💛💙

Ancora una volta Viterbo nell’Olimpo  della bandiera! …e i nostri ragazzi giallo blu ripartono con il botto!

I Genitori Orgogliosi

La Parata Nazionale della Bandiera patrocinata dalla Lega Italiana sbandieratori, giunta alla sua 40a edizione è divenuta, da ormai 30 anni l’evento dove le maggiori compagnie iscritte all’associazione, si misurano per competere al titolo di Miglior Compagnia d’Italia.

L’edizione 2021 si è tenuta nel comune romagnolo di Cattolica, nella splendida cornice dello stadio G. Calbi.

La kermesse degli sbandieratori è andata in scena dal 10 al 12 settembre, dove a confrontarsi fra gare di singolo, coppia, piccola squadra e grande squadra ci sono state compagnie che nonostante il periodo COVID, non si sono risparmiate km per venire a Cattolica.

La partecipazione infatti è stata trasversale, con 16 compagnie partecipanti, dalle più settentrionali Alba (CN) e Legnano (MI), sino alla Calabrese Bisignano (CS) e la Lucana Avigliano (PZ), che hanno portato nella cittadina romagnola atleti ed accompagnatori di tutta Italia, con un afflusso totale che ha superato le 500 persone, che si sono sfidate nelle 5 categorie in gara, per aggiudicarsi il titolo di miglior compagnia d’Italia 2021.

– Singolo tradizionale (andato in programma venerdì 10/9 alle ore 15:00): all’interno di un quadrato di 6mX6m un solo sbandieratore ha mostrato la sua abilità nel maneggiare sino a 4/5 bandiere contemporaneamente.

– Coppia tradizionale (andato in programma Sabato 11/09 alle ore 9.00): le migliori coppie di sbandieratori per ogni compagnia, si sono misurate fra loro, in un quadrato di 12mX12m dando vita a scambi mozzafiato – Piccola Squadra (andato in programma Venerdì 10/09 alle ore 21.00): 4 sbandieratori hanno creato interazioni con scambi e lanci, portando il livello  tecnico e coreografico alla sua massima espressione nella manifestazione.

– Grande Squadra (andato in programma domenica 12/09 alle ore 10.00): squadre di 10 sbandieratori in un rettangolo di 20m X20m hanno dato vita alla categoria più numerosa ed anche più decisiva per l’assegnazione del titolo di miglior Compagnia d’ Italia;

– Assolo Musici (andato in programma sabato 11/09 alle ore 15.00): competizione riservata a tamburi e chiarine, sicuramente la più suggestiva, in quanto 10 musici hanno dato vita ad una competizione a suon di melodie e colpi di tamburo.

Tale evento ha permesso, a tutti i ragazzi appartenenti alla LIS, di confrontarsi in piazza con le loro evoluzioni e spettacoli, che sono stati giudicati da giurie preparate ad hoc per l’evento dai vari corsi di formazione annuali che la Lega organizza.

Tale evento oltre ad aver avuto un risvolto agonistico, non trascende da quello che è il principale aspetto associativo, cioè lo spirito aggregativo e conviviale.

E proprio quest’ultimo aspetto che da importanza alla partecipazione a questi eventi, infatti in questo periodo così difficile per i giovani è veramente fondamentale aggregarsi di nuovo.

La redazione della Citta News è lieta di sapere che ci sono realtà nel viterbese che hanno mirato in alto ed hanno vinto nonostante le evidenti difficoltà del periodo, come allenarsi la sera dopo cena, questo dimostra che se si ha voglia di fare si possono risolvere enormi problemi, sempre nel rispetto delle regole, e raggiungere traguardi importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *