Caccia a Gratzianeddu. Cinturate alcune aree con posti di controllo alla circolazione stradale

Nuovi controlli dei carabinieri a Orgosolo, alla ricerca di tracce che possano condurre a Graziano Mesina. Dalle prime ore di questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Nuoro, unitamente al personale del Reparto Operativo, del Reparto Squadriglie e dello Squadrone Cacciatori di Abbasanta, che non hanno mai interrotto le ricerche, stanno effettuando controlli e perquisizioni nel centro abitato di Orgosolo e zone limitrofe alla ricerca del noto latitante.

All’attività hanno preso parte oltre 40 militari che hanno proceduto anche alla cinturazione di alcune aree con posti di controllo alla circolazione stradale. Le ricerche proseguiranno senza soluzione di continuità.

Il 12 dicembre 2016, Mesina era stato condannato a 30 anni di reclusione per traffico di droga dal tribunale di Cagliari. Il 7 giugno 2019, però, era stato scarcerato per decorrenza dei termini. La Cassazione aveva poi rigettato il ricorso del legale, ma il 2 luglio 2020 i carabinieri recatisi presso l’abitazione dell’uomo per notificare il verdetto e ricondurlo in carcere non avevano trovato nessuno. A febbraio 2021 è stato inserito dal Ministero dell’Interno nell’elenco dei latitanti di massima pericolosità.

 

Fonte: sardegnalive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *