A Torino è stato vandalizzato, probabilmente nella notte, il monumento ai caduti di Nassiriya.

Probabilmente nella notte è stato devastato a Torino, nei pressi di Piazza d’Armi, il monumento in bronzo in ricordo dei caduti di Nassiriya. La scultura era stata realizzata da Osvaldo Moi, scultore e maresciallo capo dell’Esercito Italiano, e collocata nel 2006 in ricordo della strage in Iraq del 12 novembre 2003, ovvero dell’esplosione che provocò la morte di dodici carabinieri, cinque soldati e due civili. Il monumento rappresentava diciannove figure umane unite tra loro. L’opera è stata divelta dalla sua base.

Sul fatto stanno indagando i Carabinieri e la Digos, come ha fatto sapere la sindaca Chiara Appendino. “Il pensiero mio e della città torna alle famiglie delle vittime”, ha dichiarato. Il Comune sta verificando se è possibile ricollocare la statua nella sua posizione originaria.

 

Fonte: finestresullarte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *