L’operaio aveva perso il lavoro dopo aver invitato utenti su Facebook a seguire la fiction “Svegliati amore mio”, sui temi dell’inquinamento industriale

“Il giudice del lavoro ordina all’ex Ilva di Taranto di riassumere Riccardo Cristello, il lavoratore licenziato per un post sulla fiction con Sabrina Ferilli“. Lo rende noto il sindacato di base Usb. L’operaio, prosegue Usb, era stato “licenziato da ArcelorMittal per aver pubblicato un post su Facebook sulla fiction Svegliati amore mio, di cui è protagonista Sabrina Ferilli“, in cui si denuncia l’inquinamento industriale di Taranto.

Il legale dell’operaio: “Giustizia è fatta” – Con la sentenza del Tribunale di Taranto, “giustizia è stata fatta”, ha commentato l’avvocato Mario Soggia, del sindacato Usb. “Il giudice Giovanni De Palma ha ordinato il reintegro di Cristello così come avevamo chiesto nel ricorso”, ha sottolineato il legale. “Nelle motivazioni (contestuali, ndr) si dà atto del fatto che si è trattato di un licenziamento fuori luogo, avvenuto solo perché il lavoratore aveva esercitato il diritto di manifestazione del pensiero, senza fare alcuna valutazione sulla società proprietaria della stabilimento”.

Usb Taranto: “Caso Cristello emblematico del clima di tensione” – “Siamo felicissimi che sia stata fatta giustizia perché il caso di Cristello è emblematico del clima di tensione creato da ArcelorMittal”, ha affermato il coordinatore provinciale dell’Usb di Taranto, Francesco Rizzo.

Fonte: .tgcom24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *